Sciocca il Sundance

Il pubblico del Sundance Film Festival è rimasto scioccato dalla visione dell’ultimo film di Michael Winterbottom, tratto da uno dei capolavori del maestro del noir, Jim Thompson. La storia vede ha come protagonista uno sceriffo di una piccola cittadina americana (Casey Affleck) che è in realtà una sorta di psicopatico violento, che si nasconde dietro una stella. A fianco a lui una splendida fidanzata, interpretata da Jessica Alba.

Ed è proprio una scena che li vede insieme, anzi due, che hanno fatto imbestialire il pubblico che ha fortemente criticato l’attrice, tanto da farle abbandonare il Festival. Nelle prima sequenza mentre viene frustata, mostra un sadico piacere; ma è l’altra che ha davvero fatto saltare il pubblico dalle sedie: 7 interminabili minuti di camera fissa sul volto della Alba, mentre Affleck la prende a pugni fino a tramutarle il viso in una poltiglia di sangue e spaccarle la mascella.

Né ovviamente la violenza del film termina qui, ma a quanto pare Winterbottom ha preso alla lettera lo stile feroce e violento di Thompson. Le critiche del pubblico e della stampa si sono scagliate contro il film ritenendo quella violenza del tutto gratuita.

Scroll To Top