Sharon Stone: E la sua saggezza buddhista

In un’intervista rilasciata a Gioia, che sarà in edicola domani, Sharon Stone offre perle di saggezza, dovute soprattutto all’avvicinamento al buddhismo, attuatosi grazie all’apporto dell’amico Richard Gere.

”Sono stata sedotta: compassione, gentilezza, generosita’, disciplina quotidiana”, queste le parole che usa per descrivere il fascino che prova nei confronti di questa religione di cui dice di prendere quello che più le sembra importante per metterlo in pratica.

E per farlo ha dato un taglio netto a molte cose sbagliate della sua vita, così come afferma lei stessa: ”Il giorno in cui ho compiuto 50 anni: regalando meta’ di tutto cio’ che possedevo, vestiti, gioielli, stoviglie, mobili, opere d’arte. Ma non bastava. Allora ho pensato alla gente che mi circondava e mi sono resa conto che non avevo niente da dire ad almeno meta’ di loro: futili, pieni di se’, vanitosi. Ho tirato una riga: cancellati. Ma neanche quello e’ stato sufficiente. Ho dovuto guardarmi in faccia e sbarazzarmi di una parte di me. Sto parlando di quei preconcetti che impostano la vita imprigionandola e la fanno uguale a se stessa, giorno dopo giorno”.

Scroll To Top