Sharon Stone: Tutta la Cina contro

A Cannes si è lasciata andare a commenti poco compassionevoli nei confronti della Cina e della sciagura che stava attraversando. Ora Sharon Stone ha l’intera nazione contro. Dire che il sisma che ha causato migliaia di morti è stato una sorta di “punizione divina” per la repressione del Tibet non è stata una gran mossa per l’attrice americana.
Risultato? Attori ed intellettuali cinesi esprimono la loro condanna per le dichiarazioni e una società proprietaria di sale cinematografiche di Hong Kong annuncia che le proiezioni del film “Basic Instinct 2″ saranno sospese.Fonte: Ansa

Scroll To Top