Si è spenta Aretha Franklin, la Regina del Soul

Dopo giorni di preghiere da parte dei fan si è spenta all’età di 76 anni Aretha Franklin, una delle artiste più influenti della storia musicale e della cultura pop del XX Secolo. A comunicare la notizia è stata la sua portavoce Gwendolyn Quinn all’Associated Press. La regina del soul soffriva da tempo di un tumore al pancreas, peggiorato ulteriormente negli ultimi giorni tanto da convincere i familiari a trasferire la celebre cantante dalla struttura ospedaliera che la ospitava alla propria abitazione. Simbolo della cultura afro americana, Aretha non verrà mai dimenticata, oltre che per la voce sublime che tutti conosciamo, per le importantissime tematiche sociali affrontate nelle proprie canzoni: dalla celebre “Think” (“non sono psicanalista,non ho un dottorato ma non ho bisogno un quoziente intellettivo per capire cosa stai facendomi,pensa a ciò che stai cercando di farmi”) a “Respect” (“Rispetto, prova a capire cosa significa per me”), l’inno femminile per eccellenza con cui l”artista urlava (anzi imponeva) il suo bisogno di attenzione, di considerazione e di rispetto con una rabbia che ha dato e continuerà a dare forza e sostegno a tutto l’universo femminile e non solo. Perché in fondo Aretha era soprattuto questo, un vero e proprio modello di femminilità, lontanissima dai canoni ma unita a tutta la sfera femminle nell’eterna, sacrosanta, battaglia a favore dei propri diritti. Riposa in pace, Regina del Soul.

Scroll To Top