SIAE: Filippo Sugar è il nuovo presidente della società

Il Consiglio di Sorveglianza SIAE, presieduto dal Maestro Franco Micalizzi, ha designato in data 19 marzo un nuovo presidente. Dopo le dimissioni lo scorso febbraio del cantautore Genovese Gino Paoli, sospettato di evasione fiscale, il consiglio ha scelto come suo successore Filippo Sugar, figlio di Caterina Caselli e presidente della Sugar Music Spa.

Designato con 21 voti su 30, preferendolo all’altro candidato, Federico Monti Arduini, la nomina sarà operativa dopo aver avviato un percorso che dovrà passare per le commissioni Cultura di Camera e Senato per concludersi con il decreto di nomina, che spetta al Presidente della Repubblica. Sugar, si avvia ad essere il più giovane presidente nella centenaria storia dell’ente.

Queste le parole di Filippo Sugar: “Non cambia nulla, il modo in cui ho lavorato negli ultimi vent’anni, il modo in cui la mia azienda ha lavorato è quello di una simbiosi artigianale con gli autori, con il mio lavoro cerco di creare per loro il contesto ideale per esprimersi al meglio“. L’ intenzione spiega: “E’ quella di spingere per un’ apertura ancora maggiore, aprendo un tavolo di lavoro comune con realtà indipendenti, emergenti e giovani del mercato, come ad esempio quella del Mei“. Idee chiare anche sulla questione del digitale: “Auspichiamo una maggiore concorrenza, adesso ci sono pochissime aziende, quasi tutte monopoliste. Noi vorremmo un motore di ricerca europeo, una iTunes europea, più players per aumentare l’ offerta“. Non solo: “da rivedere, insieme alla politica, c’é la questione del trasferimento del valore, ovvero del compenso degli autori in un’epoca dove sempre più prevale e prevarrà il digitale perché il futuro è digitale, ma gli autori debbono avere risorse. Riuscirci é fondamentale: “Se non riusciamo diventiamo mercato per i contenuti degli altri“.

Scroll To Top