Snoop Dogg: finanzia Eaze, un’app per consegnare marijuana a domicilio

Un nuovo “colpo di testa” per il rapper Americano Snoop Dogg, che ha raccolto e donato circa dieci milioni di dollari a EAZE, una startup fondata a San Francisco (primo stato degli States ad aver legalizzato la cannabis) nel 2013 da un ex impiegato di Yammer  (il social network aziendale di casa Microsoft), che spedisce la marijuana a domicilio, sia per scopi medici che ricreativi.

Il servizio, già attivo in 35 città Americane, potrà ora assumere (grazie alla cospicua cifra donata dal rapper) 50 nuovi “impiegati”, rendendo così possibile la diffusione in nuove zone. Snoop Dogg, starebbe inoltre seriamente pianificando l’avvio di una start-up (ideale competitor della società da poco finanziata privatamente) insieme al collaboratore di lungo corso Willie Nelson e a B Real (membro dei Cypress Hill). L’obiettivo del rapper è di arrivare a consegnare marijuana in tutti gli Stati Uniti…un vero e proprio business che da qui a poco interesserà anche altri paesi come il Nevada, l’Arizona e il Colorado. A tal proposito, Keith McCarty, CEO e fondatore di Eaze ha dichiarato a NME: “Il piano è quello di essere presenti su ogni mercato il più rapidamente possibile fornendo marijuana sia per fini terapeutici che per scopi ricreativi.”

Scroll To Top