Sony, continua l’attacco hacker: online le email private

Correlati

Poco più di una settimana fa, alcuni film di nuova uscita della Sony Pictures Entertainment erano finiti nel circuito del download illegale dopo un attacco hacker di origine incerta. Da allora l’attacco non si è fermato e, dopo nuove minacce, è stata resa disponibile online una lunga sequenza di email private (poi pubblicate dal sito Gawker) che riguardano i più recenti progetti cinematografici della Sony.

Una parte di queste email, tra la co-presidente della compagnia Amy Pascal e il produttore Scott Rudin,  fa riferimento al biopic su Steve Jobs diretto da Danny Boyle che dopo la rinuncia da parte della Sony è passato alla Universal (e di cui parlavamo proprio ieri a proposito del cast ancora incerto), e a “Spectre”, il nuovo film dedicato a James Bond. Pascal e Rudin parlano poi con toni accesi di varie personalità del mondo dello spettacolo, da Angelina Jolie alla produttrice Megan Ellison.

Le responsabilità dietro l’attacco hacker alla Sony sono ora oggetto di investigazione da parte dell’FBI. Ancora da chiarire se dietro ci siano davvero i cosiddetti Guardians of Peace e se il motivo dell’azione sia da ricercare nel film “The Interview“, una commedia satirica con James Franco e Seth Rogen (anche regista con Evan Goldberg) che ruota intorno a un’intervista con il dittatore nordcoreano Kim Jong-un. La Corea del Nord ha negato qualunque coinvolgimento e la Sony al momento preferisce comprensibilmente non commentare.

Fonte: The Hollywood Reporter

Scroll To Top