SPECTRE, l’annuncio ufficiale — Cosa ci aspettiamo da Bond 24?

Si è tenuta oggi agli storici studi di posa di Pinewood, a Londra, la conferenza stampa di presentazione del ventiquattresimo film della saga dedicata all’agente segreto 007. La produttrice Barbara Broccoli e il regista Sam Mendes hanno annunciato le principali novità riguardo al nuovo film, che uscirà in patria il 23 ottobre 2015 e il 6 novembre negli Stati Uniti (qui il video, il teaser poster e il photocall del cast).

Innanzitutto il titolo: SPECTRE. Non è una notizia inaspettata, dato che dopo lunghissime battaglie legali tra detentori di diritti nel 2013 si era riusciti a sbloccarli. L’organizzazione terroristica nemesi dell’agente doppio zero è stata una mancanza che ha fatto sentire il suo peso nel tempo e i fan speravano ardentemente di poterla rivedere.

Questo assicurerà una nuova portata nelle vicende criminali in cui il nostro verrà implicato e nuovi cattivi con cui battersi: confermate le voci su Dave Bautista, che passerà dai Guardiani della Galassia a Mr. Hinx.

Christoph Waltz sarà Oberhauser, un personaggio inedito nel franchise, un nome neutro dietro cui probabilmente si nasconde il ritorno di Blofeld, il capo assoluto dell’organizzazione. Strategie di depistaggio simili erano già state messe in atto per “Skyfall” con i personaggi di M e Moneypenny e difficilmente si ingaggia un doppio premio Oscar dall’accento straniero per fargli fare un personaggio di secondaria importanza.

Importanti conferme per il cast dei regular del MI6: Ben Wishaw come Q, Ralph Fiennes come M, Naomie Harris come Miss Moneypenny e Rory Kinnear come Tanner.

Andrew Scott (il Moriarty dello Sherlock BBC) sarà un nuovo agente del MI6, Denbigh, ma dati i precedenti ruoli da cattivissimo non sarei sorpresa se finisse per diventare un villain, magari una talpa della SPECTRE.

Daniel Craig sarà ancora Bond (ha un contratto per altri due film oltre a “SPECTRE”) e sarà affiancato da due notevoli Bond girl: Monica Bellucci (Lucia Sciarra) e Léa Seydoux (Madeleine Swann).

Notevoli gli apporti italiani a questa nuova pellicola, che tra le altre location annovera anche Roma, dove si comincerà a girare a febbraio e dove Bond tornerà a guidare una FIAT (una 500 per la precisione).
L’auto ammiraglia sarà come sempre una Aston Martin, modello DB10, una linea speciale realizzata proprio per il film.

Tra le altre location esotiche dove si girerà nei prossimi sette mesi troviamo: Messico, Marocco, Roma, Austria. Quest’ultima destinazione dovrebbe accendere una lampadina ai bondiani di ferro, perché i set saranno allestiti al Lago di Altaussee, dove vennero girate alcune importanti sequenze di “007 – Al servizio segreto di Sua Maestà“.

Scroll To Top