Steven Spielberg produrrà per SyFy una serie tratta da Il mondo nuovo di Aldous Huxley

SyFy e la Amblin Television di Steven Spielberg hanno deciso di unire le forze per portare sul piccolo schermo un adattamento del classico della fantascienza distopica “Il mondo nuovo” (in originale “Brave New World”), scritto da Aldous Huxley nel 1932.

La serie tv verrà sviluppata dalla stessa squadra vincitrice di un Emmy nel 2003 con “Taken”, show di fantascienza sempre prodotto da Spielberg. I produttori esecutivi saranno Darryl Frank e Justin Falvey, Les Bohem scriverà la sceneggiatura.

“Il mondo nuovo” non è solo considerato uno dei migliori romanzi in lingua inglese di tutti i tempi, ma ha in qualche modo influenzato gran parte della fantascienza successiva. Nel romanzo, Huxley ha anticipato temi quali l’eugenetica e il controllo mentale, usato per creare una società utopica in cui l’individuo è totalmente spogliato della propria individualità.

Il presidente di SyFy Dave Howe ha dichiarato:

 

“Brave New World” è uno dei più influenti classici del genere di tutti i tempi. La sua visione provocatoria di un futuro andato storto rimane forte e senza tempo come mai. Promettendo di essere un evento televisivo monumentale, “Brave New World” sarà proprio quel tipo di programmazione innovativa che sta diventando il segno distintivo di Syfy.

Il romanzo fu adattato per la televisione italiana nel 1979 nella miniserie di Alessandro Blasetti “Racconti di Fantascienza”. In seguito, la NBC realizzò altri due adattamenti, uno diretto Burt Brinckerhoff nel 1980, l’altro diretto da Leslie Libman e Larry Williams nel 1998. Nel 2009 Ridley Scott si aggiudicò i diritti del romanzo e annunciò la volontà di realizzarne un adattamento per il cinema con protagonista Leonardo Di Caprio. Il progetto venne messo da parte a causa dei numerosi impegni del regista.

Fonte: THR

 

Scroll To Top