Stop ai film vietati: Anche in pay per-view

Correlati

Il decreto Romani (in vigore a partire dal 27 gennaio) estende il concetto della fascia protetta (ossia la programmazione televisiva dalle 7,00 alle 22,30) anche alle pay per-view. Il divieto vale sia per i film vietati ai minori di 14 anni che a quelli classificati “per soli adulti”.

Un colpo duro per Sky, che pare trovi nella programmazione a luci rosse la maggior parte delle sue entrate. I dirigenti del colosso televisivo però non demordono. «Sky è da sempre è attenta alla tutela dei minori grazie al parental-control che consente di evitare la visione di qualsiasi contenuto non desiderato», sostiene un dirigente. «Se passerà questa linea cosa accadrà per i computer? Lì certi contenuti non solo sono “aperti” ma completamente gratuiti»

Scroll To Top