Sundance Film Festival 2015, le Premieres

Il Sundance Film Festival 2015 ha svelato il programma di Premieres, la sezione dedicata alle anteprime mondiali nella quale troviamo diversi grossi titoli ma — precisa il direttore del festival John Copper — «c’è comunque uno spirito indipendente dietro ogni di questi film».

Gli spettatori del Sundance (dal 22 gennaio al 1 febbraio a Park City, Utah) vedranno “Brooklyn” di John Crowley con Saoirse Ronan, Domhnall Gleeson, Julie Walters e Jim Broadbent (e sceneggiatura di Nick Hornby dal romanzo di Colm Tóibín); “Digging for Fire” di Joe Swanberg con Jake Johnson, Rosemarie Dewitt, Orlando Bloom, Brie Larson, Sam Rockwell e Anna Kendrick;

e ancora, “Experimenter” di Michael Almereyda con Peter Sarsgaard, Winona Ryder e John Leguizamo; “Grandma” di Paul Weitz con Lily Tomlin, Julia Garner, Marcia Gay Harden e Judy Greer; “I Am Michael” di Justin Kelly con James Franco; “Mistress America” di Noah Baumbach con Greta Gerwig, “Last Days in the Desert” di Rodrigo Garcia con Ewan McGregor nei panni di Gesù (!) tentato dal Demonio durante i quaranta giorni nel deserto.

Tra i documentari troviamo invece il nuovo film di Alex Gibney, “Going Clear: Scientology and the Prison of Belief“, “Kurt Cobain: Montage of Heck” di Brett Morgen; “The Hunting Ground” di Kirby Dick, sui numerosi casi di violenza sessuali nei campus universitari americani.

I film di Premieres si aggiungono a quelli del concorso (più la sezione non competitiva Next) e delle sezioni collaterali Midnight, Spotlight e New Frontier.

L’elenco completo delle anteprime mondiali è disponibile su sundance.org | Fonte: Variety

Scroll To Top