Sundance Film Festival 2015, i vincitori

Si è concluso nel fine settimana Park City, nello Utah, il Sundance Film Festival 2015 con l’assegnazione dei numerosi riconoscimenti ai migliori film divisi per categoria: il Premio della giuria per il miglior film drammatico americano è andato a “Me and Earl and the Dying Girl” di Alfonso Gomez-Rejon, che si è aggiudicato anche il premio del pubblico. «Questo film parla di perdita ma per me è stato anche un modo per celebrare un uomo meraviglioso, mio padre», ha dichiarato il regista.

Il western “Slow West” di John Maclean, prodotto e interpretato da Michael Fassbender, ha vinto invece come miglior film drammatico nella competizione internazionale.

Robert Eggers è stato premiato come migliore regista per “The Witch“, mentre “The Wolfpack” di Crystal Moselle ha vinto come miglior documentario. I premi speciali della giuria per la migliore interpretazione maschile e femminile sono andati a Jack Reynor per “Glassland“, e a Regina Case e Camila Mardila per “The Second Mother“.

L’anno scorso al Sundance è stato premiato “Whiplash” di Damien Chazelle che ora troviamo tra i candidati all’Oscar come miglior film. Insomma, tra questi vincitori — l’elenco completo è disponibile su sundance.org — potrebbe nascondersi qualche futura nomination degli Academy Awards 2016.

Scroll To Top