Sziget Festival 2015: Avicii, Limp Bizkit, Goran Bregović e altri!

I nomi che compongono la line-up del Sziget Festival, spaziano dalla world music alla techno al metal fino al’EDM. Oggi si completa la line up del MasterCard World Stage, ma solo qualche giorno fa sono stati annunciati anche Avicii, Limp Bizkit, The Gaslight Anthem e altri nomi che rappresenteranno realtà musicali importanti dei loro paesi di provenienza.

L’evento più atteso dalla città di Budapest e da tutti gli amanti di buona musica del mondo sarà dal 10 al 17 agosto sull’isola di Obuda, un cuore verde adagiato sul Danubio, che si prepara ad accogliere il popolo del Sziget. Freschi del sold out del 2014 gli organizzatori hanno promesso un allargamento dell’area per provare a superare le oltre 415.000 presenze registrate nell’anno dei record. Il Sziget Festival conta oltre 50 palchi e circa 1.000 eventi che si alternano nella settimana di Ferragosto.

La line-up già comunicata ad ora costituisce il 38.3% del programma. Il miglior festival d’Europa 2014 secondo gli European Festival Awards non esclude nessun genere musicale, ecco che Avicii è presente nello stesso annuncio dei Limp Bizkit o con gli Hollywood Andead band Rap/Metal di Los Angeles.

Allo stesso tempo la rappresentanza tedesca si arricchisce con CRO, eclettico artista che definisce il suo genere “Roap” un mix tra rap e pop. Dal Nord Virginia arrivano i SOJA (Soldiers of Jah Army) band nata nel 1997 è ormai considerata la maggiore esponente del reggae americano. Dj Marky & Stamina e MC Gaslight Anthem band rock/punk/indie del New Jersey, che Bruce Springsteen nel 2009 tra i 100 migliori album prodotti nel secolo.

Il MasterCard World Stage è costantemente di rilevanza internazionale, il programma riflette non solo le nuove tendenze della world music, ma anche i gusti del popolo dello Sziget. Molte icone della scena world si sono esibiti sul questo palco e quest’anno verranno fusi con il MasterCard World area, il palco Tenda Roma, Afro-Latin Reggae Stage e l’Ungheria Village Stage.

MasterCard World Stage
Si chiude la line – up 2015 del MasterCard World Stage sarà dedicato alla musica world proveniente da tutto il mondo. Il programma prevede, la musica di Goran Bregovic Wedding and Funeral Band che sposa suoni gitani con polifonie tradizionali bulgare, quelle di una chitarra elettrica e con percussioni tradizionali.
La rappresentanza italiana che salirà sul MasterCard World Stage è di tutto rispetto, Roy Paci & Aretuska Allstars gruppo paladini dello ska e della musica tradizionale italiana, amanti del sole e divertento, siamo sicuri che faranno ballare tutti sulle loro note. Il Canzoniere Grecanico Salentino provenienti dal Salento, portano la musica tradizionale italiana nel mondo, del genere sono considerati i leader.

La musica zigana avrà diversi esponenti come: Dhoad Gypsies da Rajastan, India, un collettivo di musicisti consumati, cantanti, saggi e vivaci. Dalla Romania, Taraf de Haidouks, considerato il modello della musica zingara. Mentre Boban Markovi
è senza dubbio il più noto trombettista dei Balcani, che dopo aver cominciato la nuova stagione di concerti in Ungheria, torna al Sziget Festival 2015. La scena musicale zingara ungherese sarà rappresentata da Romengo e da Parno Graszt, con loro ci saranno anche The Egyptian Project, Anversa Gipsy-Ska Orkestra un mix di musica zigana dell’Europa orientale e ska giamaicano.

Oltre alla musica zigana, i classici dell world music mondiale saranno presenti. Come Mariza, un mozambicano la cui anima è stata forgiata nel vecchio quartiere Mouraria di Lisbona. Il Sziget è orgoglioso di presentare LaBrassBanda, la band rivoluzionaria tedesca e il più popolare gruppo klezmer europeo di Londra gli She’Koyokh.
Suoneranno sul World Stage: Noura Mint Seymali con il suo afrobeat, Helsinki-Cotonou Ensemble tra il jazz, ritmi Voodoo e un tocco urbano moderno. Imam Baildi con i suoi mixaggi dei brani greci degli anni 1940, ’50 e ’60, che l’hanno portato a raggiungere e restare per tre mesi sull’ Europa Musica Mondiale Charts. Arrivando dalla Francia, HK & Les Saltimbanks composta da hip-hop, fisarmonica e violino. L’”etno-chaos” dell’Ucraina con i DakhaBrakha, ci sarà anche: Che Sudaka, La Chiva Gantiva tra ritmi afro-colombiani mixati con roccia, afrobeat e funk.

A rafforzare il cast ungherese ci pensano gli Söndörgő, Besh o droM miscele folk e strumenti contemporanei, con uno stile che va dal jazz alla world music. Il ritorno dei LB27, lo ska di Pannonia Allstars Ska Orchestra (PASO) e Szalonna és Bandája. Per continuare a ballare, la festa non finisce mai con GypsySoundSystem, DJ Borzin, DJ Luca Vaga, DJ Signore Sassafras e DJ Tagada.
Sziget Festival è l’Isola della liberta offre continue attività che rendono viva l’isola di Obuda 24 ore su 24. Spettacoli teatrali, street parade, installazioni, sport estremi e tanto altro. Sono anche aperti i contest Mission Szitizens, con cui si possono vincere tantissimi premi e il Camp Fire, il music falò più grande d’Europa! Sono aperte le candidature per le band.

Per il Sziget Festival sono disponibili sia i ticket giornalieri che gli abbonamenti da 7 o 5 giorni.
Sarà possibile accamparsi nel campeggio base – attrezzato molto bene – oppure in uno dei campeggi riservati come l’Alternativa Camping e il Vip Camping che presentano un potenziamento dei servizi. Sempre sul sito ufficiale www.it.szigetfestival.com è possibile prenotare il parcheggio direttamente nella zona festival. Sono anche attivi i viaggi da ben 19 città italiane per Budapest che daranno accesso direttamente nell’area festival. Per chi arriverà in auto sono ancora disponibili posti nel parcheggio interno al festival con il costo di 95€ per tutta la durata del festival. Inoltre, ci sono numerosi servizi disponibili per rendere ancora più incredibile l’esperienza Sziget! Prezzo promo disponibile fino al 30 aprile.

Scroll To Top