Terme Taurine Festival: La prima edizione

Lyras Eventi, per il secondo anno alla direzione artistica della stagione estiva di Civitavecchia, ha scelto una location particolare e affascinante per la prima edizione di un festival che si propone di abbinare offerta artistica di grande spessore alla riscoperta di luoghi storici che non solo non vanno dimenticati, ma meritano di essere ‘abitati’ da pubblico e artisti. La riscoperta delle Terme Taurine va in questa direzione.

Dal 26 luglio al 3 agosto il palco allestito alle Terme vedrà passare nomi della scena artistica italiana che si presentano da soli, artisti che con entusiasmo hanno aderito all’iniziativa, convinti che le Antiche Terme possano e debbano trasformarsi in un luogo vivo.
La collocazione delle Terme è strategica: facilmente raggiungibile dall’autostrada, da qualsiasi direzione si arrivi, a pochi chilometri da Civitavecchia, al centro della Tuscia, può realmente mirare a diventare meta di turismo culturale.
Nelle intenzioni di Lyras Eventi lo sviluppo di strutture di accoglienza, di cui le principali saranno attive già da questa prima edizione.
Per tutti i concerti sarà in funzione la biglietteria on line.


PROGRAMMA

26 luglio
Stefano Bollani Danish Trio
Stefano Bollani pianoforte, Jesper Bodilsen basso, Morten Lund batteria

Miglior nuovo talento per Musica Jazz nel 1998, nel 2011 Los Angeles excellence award per la cultura italiana nel mondo: non si contano più gli innumerevoli premi e riconoscimenti consegnati a Stefano Bollani, così come le sue collaborazioni con musicisti sperimentatori e di frontiera, le produzioni di album e concerti nel mondo, la pubblicazione di un romanzo, la creazione di trasmissioni televisive, la collaborazione con danza e teatro.
Con il bassista Jesper Bodilsenm, ‘musicista lirico le cui docili corde si svelano con naturalezza’ (Jazztimes, US) e Morten Lund, tra i più richiesti batteristi jazz nel mondo, festeggia con un tour, i dieci anni di concerti e dischi insieme e una nuova prestigiosa incisione per la ECM.
“Gran parte del mio lavoro – sostiene Bollani – si ispira a un progetto di base ed è inteso ad esplorare una specifica area musicale, sia che si tratti di una big band o del duo con Enrico Rava. Ma questo trio è un palcoscenico per tantissime cose, quasi una sintesi di tutte le mie idee. Non ci poniamo limiti.’

27 luglio
Chiara
‘Un posto nel mondo tour 2013′

Chiara Galiazzo, conosciuta semplicemente come Chiara, salita alla ribalta vincendo XFactor nel 2012, acclamata all’ultimo Festival di Sanremo.
Il suo ultimo singolo ‘Mille passi’ (featuring di Fiorella Mannoia) è tra i più trasmessi dalle radio, la sua voce e il suo volto sono i protagonisti della nuova campagna pubblicitaria di Telecom Italia.
Il suo talento e la sua personalità genuina conquistano pubblico e critica.
Grandi autori italiani le hanno affidato i loro brani.
Il cd prodotto da Carlo Rossi e uscito lo scorso febbraio ‘Un posto nel mondo’ ha scalato le classifiche.
Il suo tour’ Un posto nel mondo’, prodotto da Massimo Levantini per Live Nation, dal 21 maggio registra il sold out sui palchi delle più importanti rassegne e festival estivi italiani.
In concerto, infinite sfumature di voce e alternanza tra successi di inediti e cover che hanno stregato il pubblico da XFactor in poi.

29 luglio
DANILO REA e MARTUX

30 luglio
MOTEL CONNECTION
[PAGEBREAK]
31 luglio
GIORGIO TIRABASSI
‘Coatto Unico senza intervallo’
con Daniele Ercoli, contrabbasso e Giovanni Lo Cascio, percussioni

Molto amato dal pubblico televisivo, personaggio storico di ‘Distretto di polizia’ e in ‘Paolo Borsellino’, lavora in cinema con registi quali Scola, Archibugi, Risi.
Nasce a teatro, in compagnia con Gigi Proietti, e continua tuttora a ‘stare’ sul palco così come continua a stare ‘dentro’ la sua Roma, scattando istantanee ironiche e spietate di varia umanità in cui ciascuno può riconoscersi.
In Coatto unico senza intervallo, solo sul palcoscenico, dà vita a molteplici personaggi: dal truffatore strafottente, ai maldestri rapinatori, allo ‘Spacciatore Rap’ sino agli spettatori qualunquisti di un bar. Racconta Roma, o qualunque città e periferia, e il disagio urbano, narrato tra blues, stornelli e rap. Un Tirabassi attore cantante di strada, di metropolitana, di piazza, accompagnato in questo contrappunto musicale dal contrabbasso di Daniele Ercoli e dalle percussioni di Giovanni Lo Cascio.

1 agosto
Peppe Servillo & Solis String Quartet
‘Spassiunatamente – Concerto Classico in Napoletano’
Peppe Servillo voce, Vincenzo Di Donna violino, Luigi De Maio violino,
Gerardo Morrone viola, Antonio Di Francia cello

Voce e fondatore degli Avion Travel, con i quali ottiene importanti riconoscimenti di critica e pubblico, interprete di film quali ‘ Passione’ di John Turturro, al Festival di Venezia nel 2010, straordinario attore con il fratello Tony ne ‘ Le voci di dentro’ di Eduardo De Filippo. ‘ Spassiunatamente’ segna l’incontro tra Peppe Servillo e i Solis String Quartet, quartetto d’archi partenopeo che nei suoi brani mescola jazz, world music, pop e musica contemporanea.
Spassiunatamente è un concerto inedito in cui l’arte e lo spessore di Peppe Servillo si fondono con la maestria e la visione degli archi dei Solis, una rilettura raffinata e popolare del repertorio classico napoletano, un evento unico che restituisce alla canzone napoletana l’eleganza e il gusto originali.


2 agosto
MORGAN e ANDREA NARDINOCCHI

3 agosto
Nicola Piovani
‘Viaggi di Ulisse’ Concerto mitologico per strumenti e voci registrate

su testi di Piovani, Kavafis, Omero, Joyce, Dante, Saba
Voci Carmelo Bene, Caro Cecchi, James Joyce, Siobhan McKenna, Paila Pavese, Massimo Popolizio, Mariano Rigillo, Virgilio Zernetz
Ensemble Aracoeli
Andrea Avena contrabbasso, Marina Cesari sax/clarinetto, Pasquale Filastò violoncello, Ivan Gambini percussioni, Nicola Piovani pianoforte, Adan Zammit tastiere

Premio Oscar, David di Donatello, Nastri d’Argento, sono solo alcuni tra i prestigiosi premi che nel corso degli anni hanno collocato Nicola Piovani tra le personalità che si distinguono per le loro creazioni artistiche.
Pianista, direttore d’orchestra, compositore di musica per cinema e teatro, di musica da camera e sinfonica, autore di canzoni, Nicola Piovani, negli ultimi anni, come lui stesso afferma, si è preso il lusso di dedicarsi alla musica teatrale, al punto che lo spettacolo dal vivo occupa ormai gran parte della sua attività.

“Un racconto in musica, per strumenti che si concertano con voci registrate”: questo scrive dei Viaggi di Ulisse, un concerto mitologico in cui “i temi del racconto sono le emozioni lasciate da letture e dall’immaginazione di alcuni viaggi di Ulisse, personaggio vecchio di tre millenni, figura di un fascino e di una meraviglia ancora oggi indecifrabili (…) La musica può tentare di materializzare la commozione che quei fatti ancor oggi ci suscitano. L’organico comprende il pianoforte, il contrabbasso, il sax, il violoncello, le percussioni, la tastiera elettronica; e voci registrate che recitano versi di poeti, da Omero a Saba, voci che hanno un ruolo fondamentalmente sonoro”.
Un concerto che vuole ricreare in teatro l’incanto di quelle vicende odissiache che da sempre seducono l’artista, nella condivisione di quell’incanto col pubblico.

inizio concerti ore 21.30

Scroll To Top