The Gluts: Video e vinile per “Tears Of Ink”

Il 25 giugno 2013 è uscito il video di “Tears of Ink” dei The Gluts, dopo la presentazione in esclusiva su Rockit visibile a questo link: http://www.rockit.it/TheGluts/video/tears-of-ink/14499

La band milanese, formata da Nicolò Campana (voce), Marco Campana (chitarra),Claudia Cesana (basso) e Yoris Monticelli (batteria), per presentare l’uscita del loro primo singolo, in attesa del debut album previsto per novembre 2013, oltre al video ha preparato un vinile 7”, in edizione limitata e numerata a mano (solo 250 copie disponibili). Sul “Lato B” si potrà ascoltare il remix a cura di Orax, dj milanese con all’attivo diverse collaborazioni tra le quali: Tying Tiffany, Army of The Universe ed Egokid.

Tears Of Ink è un pezzo che rispecchia a pieno il sound e l’attitudine dei The Gluts, PUNK e DIY. C’è dentro della psichedelica, del punk, del “rumore” e dei richiami shoegaze. Molta attenzione è stata data alla copertina del singolo, che a prima vista sembra un groviglio di rami, ma uno sguardo più attento fa emergere diversi oggetti significativi per la band. La cover quindi si lega al tema trattato nel brano, che pone l’accento su come l’impressione del primo istante spesso sia smentita da un’osservazione meno superficiale.

Il video richiama le produzioni tipiche degli anni 80, caratterizzate da qualità analogica, immagini intense e sature, che lascia comunque molta libertà d’interpretazione. Chi ha avuto la fortuna di vederlo durante il lavoro di montaggio, ha detto di aver respirato l’aria tipica dei primi video dei Joy Division.

Il remix di Orax nasce dall’idea della band di proporre qualcosa di completamente differente dal loro sound:
«Eravamo sicuri di voler stampare il singolo in vinile.
Eravamo sicuri che volessimo avere un lato A con la traccia originale e un lato B con un remix del brano.
Eravamo sicuri che, avendo scelto di stampare il singolo in vinile, rendendolo quindi un prodotto “unico”, il remix dovesse suonare completamente diverso dal brano originale e lasciare la gente a bocca aperta.
Eravamo sicuri che Orax avrebbe spaccato rivisitando il nostro sound in chiave elettronica.
Direi che alla fine tutte queste nostre sicurezze sono state confermate dal prodotto finale, perfettamente in linea con quello che cercavamo e avevamo in mente.»

Link Soundcloud per ascoltare il remix di Orax: soundcloud.com/the-gluts

CREDITI SINGOLO
SIDE A “Tears of Ink” brano originale
_ registrato a Domodossola (Alpi) da Francesco Vanni e Dave Cocks (Piatcions)
_ mixato a Londra da James Aparicio (Liars, Spiritualized, Telescopes e Piatcions tra gli altri)
_ masterizzato all’Optinum studio di Bristol (Flaming Lips e molti altri)
SIDE B “Tears Of Ink” versione remix by Orax.

CREDITI VIDEO
Montaggio e realizzazione video-clip by Jack Malombra
Riprese by Vittoria Voulloit

Scroll To Top