The Killers: Noi, meglio di Led Zeppelin e Nirvana

Con il tour in corso negli Stati Uniti, i Killers si sono prefissati un obiettivo: abbattere i pregiudizi della gente.

No, nessuna campagna per il sociale. Più semplicemente la band ha intenzione di sfruttare il tour americano per cercare di ripetere il successo ottenuto in Gran Bretagna e convincere il pubblico statunitense a dire basta con Led Zeppelin e Nirvana.

Ecco le parole di Brandon Flowers: “Siamo stati accolti in Gran Bretagna in un modo che non riuscirò mai a capire, ed è una cosa meravigliosa. [...] Qui invece [negli U.S.A., n.d.r.] la gente è ancora ossessionata dai Led Zeppelin e dai Nirvana e da altre band del genere, così tanto che pare nessun altro sia autorizzato a suonare. [...] Non siamo solo noi; ci sono molte altre band che sono state messe in ombra da queste persone che noi stessi abbiamo messo su un piedistallo. Sapete, sono davvero stufo! Voglio solo stenderli tutti! E alla gente non piace questa attitudine. È come se non credessero che ci possano essere persone davvero in grado di tenergli testa.”

Fonte: nme.com

Scroll To Top