Tiziano Ferro dopo attentati a Parigi: “La musica non deve fermarsi”

A seguito degli attacchi di Parigi dello scorso venerdì 13 novembre, molti sono stati gli artisti che hanno deciso di annullare i propri tour (tra i quali U2 e Foo Fighters). Al contrario, Tiziano Ferro (come Bob Dylan) ha voluto confermare le prossime date dei suoi prossimi live, in primis quelle del 21 e 22 novembre al Palalottomatica di Roma.

Non è giusto che la musica si fermi – ha dichiarato il cantante di Latina – La musica mi ha sempre aiutato a riflettere e a stare insieme agli altri. E poi non volevo assolutamente rinunciare alle date in Meridione”.

Quello che attende i fan di Tiziano Ferro sarà un ciclo di concerti ispirato alla doppia edizione del suo recente “Best of T. F.”, proponendo tutti i brani che lo hanno consacrato non solo come uno dei protagonisti della canzone italiana, ma gli hanno anche permesso di conquistare velocemente una grande popolarità a livello internazionale. L’artista ha recentemente confermato inoltre le sue intenzioni nel voler mettere su uno show assolutamente intimo con la propria platea, celebrando nella maniera più autentica possibile il suo amore per la musica, figlio dell’ascolto di r&b, gospel e canzone popolare italiana. “Una passione  – ha raccontato la pop star –  vissuta come un colpo di fulmine attraverso gli ascolti di mio padre di Ray Charles e Lucio Battisti, artisti che amo anch’io moltissimo e hanno ispirato molto la mia musica fino a portarmi ad reinterpretare ‘Ancora Tu’, una delle canzoni più belle di Battisti”.

Scroll To Top