Tom Cruise: Volevo uccidere Hitler

Nel suo ultimo lavoro, “Valkyrie”, Tom Cruise si trasforma nel colonnello Claus Von Stauffenberg, l’uomo che piazza una bomba sotto al tavolo di Adolf Hitler al suo quartier generale.

La vita del dittatore sarà salvata da un robusto tavolo di legno, ma Stauffenberg sarà giustiziato.

Per Cruise la fine non è delle migliori, non solo per quel che ne sarà del suo personaggio, ma anche perché – come dichiara l’attore – da piccolo ha sognato di voler uccidere il dittatore nazista.

“Da bambino studiando storia e guardando i documentari, mi domandavo perché nessuno avesse cercato di fermarlo”.

Il popolo tedesco, però, non ha gradito l’idea che il ruolo da protagonista nel thriller sulla Seconda Guerra Mondiale sia andato a Tom Cruise. L’attore appartiene a Scientology, lo pseudo movimento religioso – fondato dallo scrittore di fantascienza L. Ron Hubbard – che la Germania ha sempre considerato una setta.

Scroll To Top