Tom Hardy sarà coinvolto in altri tre film di Mad Max

Mancano poco più di un mese all’uscita di “Mad Max: Fury Road”, di cui abbiamo potuto avere un assaggio qualche giorno fa nel trailer definitivo che ha infiammato gli animi dei fan, ma già si parla di sequel.

Tom Hardy, in un’intervista ad Esquire, ha affermando che sarà coinvolto nella realizzazione di altri tre sequel, anche se, come dice lo stesso attore, «tutto dipende dai dati e da come le cose saranno percepite. Inevitabilmente è un business».  In altre parole, se il film andrà bene al botteghino, sarà possibile vedere Hardy nei panni di Max Rockatansky per molto tempo.

Nell’intervista, l’attore ha definito il film «f*ttutamente incredibile» e ha dichiarato di non essersi mai sentito più eccitato e fuori della sua «comfort zone», riferendosi anche alla travagliata lavorazione del film.

Infatti, nel 2011, si è presentata la necessità di spostare il set da Broken Hill, località australiana che a causa delle piogge era diventata troppo rigogliosa per l’ambientazione, al deserto del Namib in Namibia.

«Eravamo nel mezzo del nulla, così lontano dagli Studios che [la Warner Bros] non poteva davvero vedere cosa stesse succedendo e solamente spostare le cose dal set è stato un incubo. Ci siamo ritrovati con i mezzi sepolti per metà nella sabbia e abbiamo dovuto scavare per tirarli fuori. C’era solo questa unità in mezzo a x-milioni di chilometri quadrati di deserto e poi questo gruppo di pazzi vestiti di pelle, come in un assurdo party sadomaso o una convention degli Hell’s Angels. Quasi come se il Cirque du Soleil incontrasse gli Slipknot».

Mad Max: Fury Road” sarà diretto dall’autore dei film precedenti George Miller e interpretato da Charlize Theron, Nicholas HoultZoë KravitzRiley Keough.

Il film sarà presentato il 14 maggio in anteprima fuori concorso al Festival di Cannes 2015  e arriverà nelle sale il 15 maggio.

Fonte: Esquire (via Slashfilm)/ Foto: Slashfilm

Scroll To Top