Torino Film Festival 2011: I film di Italiana.doc al Farnese Persol di Roma

Si svolgerà in esclusiva a Roma al cinema Farnese Persol di Campo de’ Fiori l’intera “Italiana.doc”, la sezione dedicata ai documentari della 29° edizione del Torino Film Festival.

Dal 13 al 15 Dicembre 2011 è attesa a Roma una vera e propria kermesse cinematografica che porterà al Farnese Persol i migliori titoli passati nel capoluogo piemontese sul modello di e . S’intitolerà infatti la tre giorni ricca di film, incontri e dibattiti in programma, alla presenza di attori, registi, del curatore Davide Oberto oltre ad una delegazione del festival torinese.
Verrà inoltre presentato il documentario “A work of Persol”, progetto cinematografico che ha inizio nel 2009, con la collaborazione di 20 talenti d’arte contemporanea provenienti da tutto il mondo, intenti nella realizzazione delle proprie opere attraverso un accurato processo artigianale.

Nella serata di chiusura, giovedì 15 dicembre, saranno presenti il maestro Giorgio Albertazzi, voce narrante del docufilm “L’orogenesi”, e Davide Oberto, direttore di italiana.doc del Torino Film Festival.
“Il rapporto tra Persol e Torino Film Festival si è rinsaldato in modo costante nel corso degli anni ed è significativo il fatto che si sia sviluppato legandosi specificatamente al cinema documentario italiano e al concorso Italiana.doc – spiega Davide Oberto, curatore concorsi italiani e documentari internazionali del TFF -. Il documentario è senz’altro il genere più vivace e sorprendente nel panorama cinematografico italiano e il pubblico gli sta finalmente dimostrando l’interesse che merita. Nel 2010 la collaborazione Persol/Festival si è avvalsa anche del Cinema Farnese Persol: il film vincitore del concorso Italiana.doc, di Gianluca e Massimiliano De Serio, venne proiettato al Farnese pochi giorni dopo la chiusura del Festival. Quest’anno l’intera competizione Italiana.doc verrà proiettata al Cinema Farnese di Roma. C’è molta curiosità attorno al documentario e, tuttavia, raramente questi film riescono a trovare uno sbocco distributivo. Per questo motivo la disponibilità e l’entusiasmo del Cinema Farnese ci è sembrata un’occasione fondamentale, che speriamo di sviluppare sempre più e rendere stabile con una programmazione continuativa“.Fonte: Studio Sottocorno

Scroll To Top