Torino Film Festival 2015 — Bella e Perduta di Pietro Marcello è il film di pre-apertura

Pietro Marcello torna al Torino Film Festival dopo il premio ricevuto, nel 2009, per “La bocca del lupo”: il suo “Bella e perduta” sarà presentato mercoledì 18 novembre come film di pre-apertura dell’edizione 2015.

L’autore, che amiamo per la capacità di coniugare uno sguardo documentaristico alla reinvenzione narrativa del reale, ci condurrà questa volta da «Pulcinella, servo sciocco» che «viene inviato nella Campania dei giorni nostri per esaudire le ultime volontà di Tommaso, un semplice pastore: mettere in salvo un giovane bufalo di nome Sarchiapone».

Spiega Pietro Marcello: «Quando mi sono imbattuto nella Reggia di Carditello e nella favola – perché di favola si tratta – di Tommaso, “l’angelo di Carditello”, il pastore che con immensi sacrifici ha deciso di dedicare tanti anni della sua vita alla cura di un bene artistico abbandonato, ho visto una potente metafora di ciò che sentivo la necessità di raccontare: dopo la morte di Tommaso, prematura e improvvisa, “Bella e perduta” – nato inizialmente come un “viaggio in Italia” destinato a toccare altre tappe – è diventato un altro film, sposando fiaba e documentario, sogno e realtà».

“Bella e perduta” uscirà poi nelle sale italiane il 19 novembre, distribuito da Istituto Luce Cinecittà.

Il film d’apertura del Torino Film Festival sarà invece, come sappiamo, “Suffragette” di Sarah Gavron con Carey Mulligan, Meryl Street (nel ruolo dell’attivista Emmeline Pankhurst), Helena Bonham Carter, Ben Whishaw, Brendan Gleeson, Romola Garai e Anne-Marie Duff.

Il programma completo del TFF (20 – 28 novembre 2015) sarà reso noto il 10 novembre.

bella-perduta-poster

Scroll To Top