Torino Film Festival 2020 — Il programma della della 38esima edizione

Correlati

A nove giorni dall’inizio del Torino Film Festival 2020, che si terrà online dal 20 al 28 novembre, ecco che arriva l’annuncio del programma della sua 38esima edizione, svelato questa mattina dal nuovo direttore Stefano Francia di Celle.

Sarà un festival diverso al solito, a cominciare dalla formula. Originariamente previsto con una formula mista, in presenza e digitale, in ottemperanza alle nuove disposizioni legate l’emergenza Covid-19, il Torino Film Festival 2020 sarà fruibile solo ed esclusivamente online.

Su MyMovies (QUI) si potranno così vedere i 133 i film – 64 lungometraggi, 15 mediometraggi e 54 cortometraggi,- compresi nel programma del Torino Film Festival 2020.

«L’idea è di ricreare, almeno in parte, quella sensazione di avvolgente accoglienza tipica del Torino Film Festival, un ritrovare e ritrovarsi in una piazza virtuale. Con la volontà di mettere in rete un festival, ricrearne le emozioni e andare oltre all’idea di una fruizione di contenuti on demand» dice Enzo Ghigo, Presidente del Museo Nazionale del Cinema.

D’altronde, “innovazione” è sempre stata la parola chiave del cinema, del Museo Nazionale del Cinema e, di conseguenza, del Torino Film Festival.

«Avevamo in progetto di fare un festival che fosse al passo con i tempi, con i cambiamenti culturali e le trasformazioni tecnologiche, e in questa versione on line il TFF si è spinto oltre, aprendo una strada da cui difficilmente si potrà tornare indietro. Una fruizione diversa, che supera i limiti geografici, arricchita da numerosi eventi che la rendono unica» spiega il Direttore del Museo Domenico De Gaetano.In the mood for love

In the mood for love

Il Torino Film Festival cambia

Vi abbiamo già raccontato come il TFF, sotto la direzione di Stefano Francia di Celle, abbia scelto di trasformarsi, senza dimenticare il passato. Questo si riflette sia nella scelta della nuova identità visiva, con il logo rinnovato e ispirato alla stella a dodici punte della Mole Antonelliana, sia nella forma del festival.

 «Il TFF continuerà infatti a rispondere alla sua vocazione metropolitana durante tutto l’anno, quando potremo ricominciare a vivere le emozioni del cinema in presenza, proprio grazie a questi nuovi legami. Con l’edizione digitale però per la prima volta il Torino Film Festival raggiungerà un pubblico più vasto anche grazie alla disponibilità della comunità internazionale di cui fanno parte artisti, produttori, distributori che ci hanno permesso di realizzare questa nuova versione: un piccolo tassello del grande mosaico della vita culturale internazionale ma, in questo momento, necessario ad affermare con fermezza l’importanza politica della cultura per il miglioramento della vita di tutti» dice il Direttore Stefano Francia di Celle.

Un’edizione che prende una posizione all’interno del dibattito sociale e punta a sostenere e promuovere l’uguaglianza di genere e l’inclusione, elementi fortemente considerati anche nella selezione dei film. La giuria di Torino 38 sarà infatti composta da sole donne: Waad Al-Kateab (regista), Martha Fiennes (regista e sceneggiatrice), Jun Ichikawa (attrice), Martina Scarpelli (regista e animatrice), Homayra Sellier (fondatrice di Innocence in Danger).

Come spiega la vicedirettrice del Torino Film Festival Fedra Fateh: «Quest’anno ci concentriamo sul cinema come strumento di difesa della giustizia sociale. Poiché è difficile apportare cambiamenti nel mondo reale, dapprima immaginiamo il mondo che vogliamo attraverso il cinema. Immaginiamo un mondo giusto in cui viene valorizzata la voce di ogni donna e uomo. Il Torino Film Festival sta facendo la sua parte sostenendo l’uguaglianza di genere con una giuria tutta al femminile e una selezione di film che include voci femminili. Sosteniamo la giustizia sociale celebrando i registi che portano la nostra attenzione su verità scomode che spesso non abbiamo il coraggio di riconoscere».

Red Aninsri, uno dei film di Le stanze di Rol

Come vedere i film del Torino Film Festival 2020

I 133 film del 38TFF verranno pubblicati ogni giorno sulla piattaforma di MyMovies, alle ore 14 secondo il calendario delle proiezioni.

I titoli rimarranno disponibili per 48 ore dalla pubblicazione sulla piattaforma. Questa regola non si applica ad alcuni spettacoli per i quali sarà comunque chiaramente indicato l’orario di inizio della programmazione e la durata della disponibilità.

I film sono fruibili da PC e Mac con l’ultima versione di Google Chrome installata, oppure Tablet e Smartphone di ultima generazione. In TV la visione è disponibile solo via Chromecast o AppleTV via AirPlay.

A partire dal 16 novembre, sarà possibile acquistare il singolo accesso alla visione di uno specifico film e gli abbonamenti a tutta la manifestazione. Gli abbonati potranno fruire di tutti gli spettacoli fino a esaurimento posti.

Sono previste quattro tipologie di biglietti: per la singola proiezione a 3,50 euro, il carnet da 10 spettacoli a 30,00 euro (da scegliere contestualmente all’acquisto del carnet), l’abbonamento a tutto il festival a 49,00 euro e l’abbonamento sostenitore a 100,00 euro (comprende l’invio di alcune pubblicazioni del Torino Film Festival).

Oltre alla sala virtuale su MYmovies, per questa edizione digitale, il Torino Film Festival ha messo a punto un palinsesto di masteclass, incontri e iniziative che saranno trasmessi in streaming gratuito per tutti sul canale YouTube del TFF.

Sempre in streaming saranno trasmesse anche l’apertura e la chiusura del Festival, oltre a due eventi speciali, RadioAMARCORD (prodotto da Fonderia Mercury per la regia di Sergio Ferrentino), e Visioni Resistenti (curato Maurizio Pisani per la regia di Federico Mazzi), e alla cerimonia di conferimento del premio Stella della Mole per l’Innovazione Artistica a Isabella Rossellini.

Inoltre sul sito del Torino Film Festival il pubblico troverà, presentazioni, Q&A e contenuti speciali per conoscere meglio i film della selezione e i loro autori. Il programma dettagliato e le modalità di fruizione saranno disponibili sul sito www.torinofilmfest.org prima dell’inizio del festival.

Wildfire, uno dei film di Torino 38

Le sezioni del Torino Film Festival 2020

La principale sezione competitiva, il Concorso Torino 38, rimane fedele al suo obiettivo: dare spazio alle opere prime e seconde risonanti di passione che aprono un ventaglio estetico variegato fatto di visioni originali e forti.

Uno degli aspetti essenziali del lavoro di selezione è stato mantenere l’impegno di sostenere a pieno la politica internazionale del “50/50 by 2020” lanciata dal Toronto Film Festival. Per la prima volta nel concorso viene infatti riservato uno spazio equo alle produzioni realizzate da registe e registi.

Inoltre, i cortometraggi di Torino 38 Corti, che presenta una selezione internazionale di 12 opere inedite in Italia, verranno proiettati in abbinamento ai lungometraggi del Concorso.

Torna anche TFFdoc, con la sua selezione di documentari internazionali e un focus sul paesaggio, e Italiana.corti, che continua a svolgere con tenacia la sua tradizionale missione di cercare il cinema nuovo e  giovane.

Tuttavia, la struttura della manifestazione risulta del tutto rinnovata: le sezioni After Hours, Festa Mobile, Onde cedono il passo a una sezione dedicata al cinema di genere, chiamata Le stanze di Rol e curata da Pier Maria Bocchi e una Fuori Concorso che comprende lungometraggi, cortometraggi di versi progetti e una dedicata

Il restauro in 4k di In the mood for love, capolavoro di Wong Kar Wai distribuito in Italia da Tucker Film e realizzato dal laboratorio l’Immagine ritrovata di Bologna e Criterion, sarà presentato proprio tra i Fuori Concorso. L’evento esclusivo, in programma giovedì 26 novembre 2020 alle ore 20:00, è riservato a 500 spettatori virtuali sulla piattaforma di MyMovies. La pellicola è stata selezionata da Cannes Classics 2020.

La sezione Back to Life, dedicata ai restauri, presenta invece uno speciale omaggio ad Antonella Rucci con due puntate della storica trasmissione di RaiTre di cui è stata autrice: Blob.

GUARDA QUI IL PROGRAMMA DEL TFF38

Ecco i film in programma al 38TFF, per la lista completa vi rimandiamo al sito ufficiale del Torino Film Festival.

Torino 38

  • BOTOX di Kaveh Mazaheri (Iran-Canada, 2020, 97′, col.)
  • CAMP DE MECI POPPY FIELD di Eugen Jebeleanu (Romania, 2020, 81′, col.)
  • CASA DE ANTIGUIDADES MEMORY HOUSE di João Paulo Miranda Maria (Brasile/Francia, 2020, 93′, col.)
  • THE EVENING HOUR di Braden King (USA, 2020, 115’, col.)
  • EYIMOFE THIS IS MY DESIRE di Arie & Chuko Esiri (Nigeria, 2020, 110′, col.)
  • HOCHWALD WHY NOT YOU di Evi Romen (Austria/Belgio, 2020, 107’, col.)
  • LAS NIÑAS SCHOOLGIRLS di Pilar Palomero (Spagna, 2020, 97′, col.)
  • MI ZHOU GUANGZHOU MICKEY ON THE ROAD di Lu Mian Mian (Taiwan, 2020, 95′, col.)
  • NAM-MAE-WUL YEO-REUM-BAM MOVING ON di Yoon Dan-bi (Korea, 2020, 105’, col.)
  • REGINA di Alessandro Grande (Italia, 2020, 82′, col.)
  • SIN SEÑAS PARTICULARES IDENTIFYING FEATURES di Fernanda Valadez (Messico-Spagna, 2020, 97′, col.)
  • WILDFIRE di Cathy Brady (Regno Unito/Irlanda, 2020, 85′, col.)

Le stanze di Rol

  • ANINSRI DAENG / RED ANINSTI; OR TIPTOEING ON THE STILL TREMBLING BERLIN WALL di Ratchapoom Boonbunchachoke (Tailandia, 2020, 30′, col.)
  • ANTIDISTURBIOS / RIOT POLICE di Rodrigo Sorogoyen (Spagna, 2020, col.)
  • BREEDER di Jens Dahl (Danimarca, 2020, 107′, col.)
  • THE DARK AND THE WICKED di Bryan Bertino (USA, 2020, 93′, col.)
  • EL ELEMENTO ENIGMÁTICO / ANONYMOUS ANIMALS di Alejandro Fadel (Argentina 2020, 40’, col.) FRIED BARRY di Ryan Kruger (Sudafrica, 2020, 99′, col.)
  • FUNNY FACE di Tim Sutton (USA, 2020, 95′, col.)
  • LUCKY di Natasha Kermani (USA, 2020, 81′, col.)
  • MOM, I BEFRIENDED GHOSTS di Sasha Voronov (Russia, 2020, 66’, col.)
  • THE OAK ROOM di Cody Calahan (Canada, 2019, 89′, col.)
  • THE PHILOSOPHY OF HORROR – A SYMPHONY OF FILM THEORY di Péter Lichter, Bori Máté (Ungheria, 2020, 60′, col.)
  • REGRET di Santiago Menghini (Canada, 2020, 16’, col.)

Fuori Concorso

  • BILLIE di James Erskine (UK, 2019, 96’, col e b/n). Collaborazione con SeeYouSound
  • IL BUCO IN TESTA di Antonio Capuano (Italia 2020, 95’, col)
  • CALIBRO 9 di Tony D’Angelo (Italia 2020, 90′, col)
  • CLEANERS di Glenn Barit (Filippine 2019, 78′, col e b/n)
  • UNE DERNIÈRE FOIS di Olympe de G. (Francia 2020, 70′, col) Collaborazione con Fish&Chips
  • HELMUT NEWTON: THE BAD AND THE BEAUTIFUL di Gero von Boehm (USA/Germania 2020, 93′, col e b/n)
  • IN THE MOOD FOR LOVE di Kar-Wai Wong (Hong Kong/Cina 2000, 98′, col) VERA DE VERDAD di Beniamino Catena (Italia/Cile 2020, 101′, col)
  • THE SALT IN OUR WATERS di Rezwan Shahriar Sumit (Bangladesh/Francia 2020, 100′, col) TorinoFilmLab
  • A SHOT THROUGH THE WALL di Aimee Long (USA 2020, 90′, col) TOORBOS – DREAM FOREST di Rene Van Rooyen (Sud Africa 2020, 117′, col)

Fuori Concorso – Documentari

  • L’ANFORA DI CLIO di Mario Acampa, Riccardo Alessandri (Italia 2020, 55′, col)
  • EZIO GRIBAUDO – LA BELLEZZA CI SALVERÀ di Alberto Bader (Italia 2020, 84′, col)
  • SUOLE DI VENTO – STORIE DI GOFFREDO FOFI di Felice Pesoli (Italia 2020, 81′, col)
  • MY AMERICA di Barbara Cupisti (Italia 2020, 96′, col)
  • RIONE SANITÀ, LA CERTEZZA DEI SOGNI di Massimo Ferrari (Italia 2020, 57′, col)
  • LA RIVOLUZIONE SIAMO NOI di Ilaria Freccia (Italia 2020, 83′, col e b/n)
  • LA SCUOLA PROSSIMA di Alberto Momo (Italia 2020, 69′, col)
  • TORINO 2020 – STORIE DA UN ALTRO MONDO di Alessandro Bignami (Italia 2020, 36′, col) ZONA
  • FRANCA di Steve Della Casa (Italia 2020, 55′, col e b/n)

Back to Life

  • AVERE VENT’ANNI / TO BE TWENTY di Fernando Di Leo (Italia, 1978, 94′, col.)
  • BLOB – OMAGGIO A ANTONELLA RUCCI di Antonella Rucci (Italia, 2020, 58’ col e b/n) UN
  • BRINDISI GEORGIANO di Giuliano Fratini (Italia/Russia, 2020, 16’, col.)
  • IL FEDERALE di Luciano Salce (Italia, 1961, 100, b/n)
  • IYULSKIY DOZHD / PIOGGIA DI LUGLIO di Marlen Khutsiev (Urss, 1967, 107′, b/n) IL NERO di Giovanni Vento, Italia (1967, 108′, b/n)
  • LO STAGIONALE di Alvaro Bizzarri, Svizzera, (1970/1973, 55′, b/n)
  • LA SUISSE S’INTERROGE di Henry Brandt (Svizzera, 1964, 16′, col.)
Scroll To Top