Torino Film Festival: Coppola e Kusturica premiati

Dopo i due anni sotto la direzione di Nanni Moretti, la 27° edizione del Torino Film Festival, che si svolgerà dal 13 al 21 novembre, viene affidata al regista Gianni Amelio che si assicura due assi del cinema mondiale: Francis Ford Coppola ed Emir Kusturica. I due riceveranno il Gran Premio Torino “rivolto ai cineasti che, dall’emergere delle nouvelles vagues in poi, hanno contribuito al rinnovamento del linguaggio cinematografico”.
Kusturica presenterà “Underground” in una edizione integrale da sei ore, mentre Coppola presenterà “Segreti di famiglia”, nelle sale dal 20 novembre, melodramma ambientato in Argentina su una famiglia di origini italiane. Al Festival verrà premiata anche la sua casa di produzione, la American Zoetrope.
Dopo tre anni di assenza, torna in concorso anche il cinema italiano, protagonista con “La bocca del lupo”, opera seconda di Pietro Marcello, tratto da alcuni episodi de “La storia di Elsa Morante”. Altre pellicole provengono da Ungheria, Canada, Germania, Stati Uniti, Filippine, Romania, Cile, Norvegia, Francia, Giappone e Cina.
Apre il festival il film “Nowhere Boy” della regista Sam Taylor Wood, biopic su John Lennon. Inoltre una serie di titoli, registi e attori ghiottissimi, da Wes Anderson col suo primo film in stop motion “Fantastic Mr. Fox”, doppiato da George Clooney e Meryl Streep, a “Gigante” di Adrián Biniez, Orso d’argento a Berlino, da “Le Refuge” di François Ozon, all’italiano “La straniera” di Marco Turco (regista di “In un altro paese”) e Kinatay di Brillante Mendoza, miglior regia a Cannes 2009.

Scroll To Top