Torino Film Festival: Da quest’anno un nuovo premio

In occasione della sua ventisettesima edizione, il Torino Film Festival istituisce il Premio 8 ½, riconoscimento che prende il nome dall’omonimo film di Federico Fellini.

Il nuovo premio, voluto dal direttore del Festival Gianni Amelio, verrà consegnato a quei registi che, dalle nouvelles vague degli anni ’60 ad oggi, hanno meglio contribuito al rinnovamento del linguaggio cinematografico oltre ad aver creato nuovi modelli estetici e aver diffuso nuove tendenze alla base delle manifestazioni più interessanti e rappresentative del cinema contemporaneo.

Da sempre il Torino Film Festival, con retrospettive, omaggi e pubblicazioni, si propone di esplorare e valorizzare i film più coraggiosi ed originali, oltre a dimostrare una costante attenzione verso gli autori della modernità cinematografica.

Quest’anno il Premio 8 ½ sarà consegnato a Emir Kusturica, per la qualità inventiva dei suoi film e l’assoluta originalità dello stile. Con l’occasione saranno presentati materiali inediti dei film del regista “Arizona Dream” e “Il Tempo Dei Gitani”, oltre alla versione integrale di “Underground”, inedita in Italia, della durata di oltre otto ore.

Ma non sarà solo Emir Kusturica ad essere premiato quest’anno, verrà infatti consegnato un secondo Premio 8 ½ alla società americana American Zoetrope di Francis Ford Coppola. Motivazione del premio: l’aver contribuito al rinnovamento dell’industria filmica negli Stati Uniti e l’aver avuto il prezioso ruolo di congiunzione tra cinema classico e cinema del futuro.

Sarà dunque presente a Torino Francis Ford Coppola per ritirare il premio alla sua società e per l’anteprima italiana del suo ultimo film Tetro, distribuito da BIM.
Per l’occasione il festival omaggerà il regista con la presentazione di “Rusty Il Selvaggio” e con la versione restaurata di “Scarpette Rosse”.

Scroll To Top