Toronto 2015 – Ritirato dal Festival il documentario “Amazing Grace”

Aretha Franklin l’ha spuntata definitivamente, per ora. Dopo aver preteso e ottenuto il ritiro del documentario “Amazing Grace” dalla sua anteprima mondiale al festival di Telluride, anche la proiezione prevista al Festival di Toronto è ufficialmente saltata.

“Amazing Grace” è un documentario di Sydney Pollack rimasto inedito per più di quarant’anni. Il regista premio Oscar di “Come eravamo” (1973) e “La mia Africa” (1985), nel 1972 aveva seguito per due giorni la registrazione di un concerto gospel di Aretha Frenklin che sarebbe poi diventato il suo album “Amazing Grace”. Sul suo letto di morte Pollack aveva espresso il desiderio di pubblicare finalmente il suo girato, affidando il compito al suo produttore Alan Elliot. Secondo Aretha Franklin, però, l’autorizzazione per quelle riprese fu concessa solo a condizione che non venissero sfruttate economicamente. motivo per cui il materiale è rimasto negli archivi così a lungo. Alan Elliot aveva trovato un cavillo legale per cui l’autorizzazione  della cantante non era più necessaria, e il progetto è stato terminato.

La settimana scorsa i legali di Aretha Franklin erano riusciti a ottenere da un giudice del Colorado, dove si svolge il Telluride Film Festival, un’ingiuzione di sospensione della proiezione del film. Il Festival di Toronto si era dichiarato comunque pronto a presentare il film in una insperata anteprima mondiale. Arriva invece oggi la notizia che i produttori stessi del film, temendo probabilmente ritorsioni legali, hanno ritirato la pellicola dalla manifestazione.

Questo il comunicato del Toronto International Film Festival:

“We are extremely disappointed that Toronto audiences will not be able to see this extraordinary piece of art. The footage in the film is truly a cinematic treasure of twentieth century music and we hope global audiences will have opportunity to experience this film once a resolution is found.”

“Siamo estremamente delusi per il fatto che il pubblico di Toronto non potrà ammirare questa straordinaria opera d’arte. Il materiale girato per questo film è vero e proprio un tesoro della musica del ventesimo secolo e speriamo che il pubblico mondiale avrà l’opportunità di guardare il film quando una soluzione sarà trovata.”

 

È ancora disponibile sul canale YouTube ufficiale del Festival il trailer dell’atteso documentario:

Scroll To Top