Tre nomination agli Spiri Awards

Ad aprile lo hanno accolto le sale americane, da domani – 5 dicembre – sarà sui maxischermi italiani. “L’Ospite Inatteso” di Tom McCarthy, già vincitore a Deauville e presentato con successo al Sundance, si è aggiudicato tre nomination agli “Spirit Awards”.

La rassegna che consegnerà il premio più importante del cinema indipendente ha messo in lista d’onore il McCarthy per la Miglior Regia, Richard Jenkins come Miglior Attore e Haaz Sleiman come Miglior Attore non protagonista. Per Jenkins, inoltre, si parla di una possibile candidatura all’Oscar 2009.

“L’Ospite Inatteso” è il secondo lavoro dietro la camera da presa per Tom McCarthy dopo “The Station Agent”, la pellicola vincitrice al Sundance; noto come attore grazie ai lungometraggi “Good Night and Good Luck”, “Lettere da Iwo Jima”, “Syriana” e il film di Peter Jackson “Amabili Resti” di prossima uscita.

Scroll To Top