Trionfa agli Spirit Awards

“Precious” fa il pieno agli Spirit Awards, gli Oscar del cinema indipendente. Il film drammatico di Lee Daniels si è aggiudicato cinque premi su cinque candidature: miglior film, migliori attrici, protagonista e non, a Gabourey Sidibe e Mo’Nique, il premio alla regia e quello per la sceneggiatura dell’esordiente Geoffrey Fletcher.

La cerimonia, nel suo 25esimo anniversario, si è svolta ieri sera a Los Angeles, a due giorni dalla consegna degli Oscar.

Jeff Bridges, in corsa anche per la statuetta, si è portato a casa il riconoscimento per il suo ruolo da protagonista in “Crazy Heart”, di Scott Cooper, film che si aggiudica anche il premio come miglior opera prima. A bocca asciutta Colin Firth (“A Single Man” di Tom Ford) che sfiderà di nuovo Briges domenica, nella notte degli Oscar.

Il premio come miglior attore non protagonista è andato a Woody Harrelson per “The Messenger” di Oren Moverman. Miglior film straniero a “An Education” di Lone Scheerfig.Fonte: Adnkronos

Scroll To Top