Turkish Café: Esce il video del singolo “L’amore Cade Addosso”

Esce “L’amore Cade Addosso”, il video del primo brano che anticipa “Cambio Palco”, il secondo disco di inediti dei Turkish Café, band marchigiana formata da Veronica, Julián e Simone. Con il singolo precedente, “Sai Una Stella Cos’è”, arrivano in finale ad Area Sanremo 2015, la selezione giovani del Festival di Sanremo, e grazie a una positiva campagna di crowdfunding auto producono questo nuovo album, che annovera tra i suoi ospiti numerosi musicisti a livello nazionale (tra i quali Erriquez, cantante della Bandabardò). Con questo brano, invece, la band è tra i 16 finalisti di Musicultura, tra le più importanti rassegne musicali che si tiene ogni anno a Macerata.

“L’amore Cade Addosso” è il titolo del primo singolo estratto da “Cambio Palco”, secondo album di inediti della band. I protagonisti sono amici e fan, persone vicine al gruppo che si sono messe in gioco insieme per esprimere il messaggio lanciato dal brano: a differenza di tutte quelle cose della vita che cerchiamo di trovare, di ricordare o che chiediamo ci vengano date, l’amore, invece, si manifesta a noi con estrema genuinità, quasi con semplicità. Insomma, l’amore… cade addosso, e sta.

La loro musica è un delicato ed elegante pop acustico cantato in italiano che talvolta incontra l’elettronica e altre volte il folk. Nell’album la band riesce a esprimere le potenzialità e le affinità musicali di ogni componente, suonando però in perfetta coralità, dimostrando di possedere ottime doti compositive e di scrittura.
“Abbiamo preso le idee dai cassetti di ognuno, facendo fluire, nella scrittura, i propri gusti, influenzandoci a vicenda, nei testi, nelle melodie, nella ritmica. A sei mani i brani sono stati poi studiati, curando ogni dettaglio e arrangiamento. Possiamo dire che Cambio Palco è un progetto partito dalla nostra base acustica per poi prendere il largo e vivere di vita propria.”

CREDITI VIDEO:
Scritto da Paolo Bacchi e Turkish Café
Diretto e montato da Paolo Bacchi
Executive manager: Silvia Gambini

CREDITI BRANO:
Registrato, mixato e masterizzato al Nufabric Basement Recording Studio – Fermo
Composto e arrangiato dai Turkish Café
Veronica “Annie Hall” Punzo, voci || Julián “Julico” Corradini, chitarre || Simone “Sus” Giorgini, contrabbasso || Cristiano “Doc” Giuseppetti, violini || Simone “Gordo” Pozzi, batteria e percussioni || Margherita Fanton, viola || Sara D’Angelo, violoncello || Luigino Pallotta, fisarmonica || Giulio Spinozzi, flicorno || Mauro Rosati, piano || Carmelo Emanuele Patti, orchestrazione.

BIOGRAFIA

È il 2008 quando in una casa del quartiere turco di Bruxelles la voce di Veronica e la chitarra di Julián s’incontrano. Cominciano come artisti di strada nella Grand Place, per poi tornare in Italia, dove conoscono il contrabbasso di Simone, facendo esplodere un’alchimia che li porta a esibirsi inizialmente nei locali delle Marche, poi in Italia e in Europa, nei festival e in concorsi di rilievo, tra cui il MITO Fringe, Castrocaro, il MEI di Faenza.
Nel 2011 pubblicano il loro primo album d’inediti, dal titolo “Turkish Café”.
Finalisti di Area Sanremo 2015 con il brano “Sai una stella cos’è”. Prima dell’estate uscirà il loro secondo album “Cambio Palco”, prodotto grazie a una campagna di successo su Musicraiser, che annovera tra i suoi ospiti numerosi artisti musicali a livello nazionale (tra i quali Erriquez, frontman della Bandabardò).
Si definiscono una band elettroacustica subliminale: combinano, sperimentando, la bellezza del suono degli strumenti acustici con la potenza delle parole, del suono elettronico, del ritmo e delle armonie vocali.

Scroll To Top