Tutto pronto per il Mi Ami 2019

Correlati

Manca sempre meno al Mi Ami 2019, celeberrimo festival milanese incentrato sulla musica italiana giunto alla sua quindicesima edizione, in programma dal 23 al 25 maggio presso il parco dell’Idroscalo al Circolo Magnolia.

Nella rassegna di quest’anno, organizzata dall’agenzia creativa Better Days e da Rockit.it, si alterneranno sui palcoscenici le star più acclamate della penisola e le cosiddette “next big thing, lasciando spazio come da tradizione anche alle altre forme d’arte come l’arte, il fumetto e storytelling. Il tema dell’edizione numero quindici, raffigurato dall’artista fiorentino Andrea De Luca, è il concetto dell'”Amor Vincit Omnia“: distaccandosi dalla frase di Virgilio, il Festival gioca quest’anno con quella sbagliata utilizzata da Caravaggio, renendendo l’amore, insito nel DNA del Festival, capace di vincere su tutto e su tutti nonostante le avversità.

Nei tre palchi allestiti (TIDAL Stage, Palco Jowaé, Palco WeRoad) si esibiranno dunque i maggiori esponenti della musica nostrana. Tra tutti spicca l’artista del momento, Mahmood, galvanizzato dal grande successo sanremese e dal buon riscontro di vendite del suo primo LP “Gioventù bruciata“. Spazio anche, tra gli altri, al cantautorato ruvido di Motta, alle sonorità di Giorgio Poi, all’eclettismo dei Coma_Cose e all’energia di Myss Keta e Chadia Rodriguez.

Il Mi Ami sarà anche il trampolino di lancio del nuovo progetto musicale di Bassi Maestro. Il rapper proporrà infatti “North Of Loreto“, disco in cui cercherà di proiettarsi anche al di fuori della cerchia hip hop. Ad infiammare i cultori del genere ci penseranno mostri sacri come Ensi e Nitro, oltre che la giovanissima nuova promessa Massimo Pericolo.

Vastissimo il parco degli esponenti della musica indipendente del pop e dell’Itpop tricolore: faranno cantare a squarciagola il pubblico Riccardo Sinigallia, Franco 126, DiMartino, I Hate My Village ma anche Giorgio Canali, Sick Tamburo, Any Other, Giovanni Truppi e La Rappresentante Di Lista.

La grande sopresa dell’edizione 2019 si chiama Luca Carboni. Il padre del pop italiano terrà infatti un live speciale domenica 26 maggio, proprio sul palco che ha lanciato nuovi cantautori come Tommaso Paradiso, Calcutta e Giorgio Poi, tutti artisti che hanno collaborato con lui nell’ultimo periodo.

Riportiamo di seguito il programma del Mi Ami Festival 2019. Biglietti disponibili sul sito dell’evento
Venerdì 24 maggio

AVEX • BARTOLINI • COMA COSE • CLAVDIO • DOLA • EUGENIO IN VIA DI GIOIA • FAST ANIMALS & SLOW KIDS • FRANCO 126 • FULMINACCI • GIORGIO POI • GOMMA • JESSE THE FACCIO • KETAMA 126 • LAHASNA • MAGGIO • MASSIMO PERICOLO (DEBUTTO LIVE) • PSICOLOGI • ROKAS • SPERANZA • SXRRXWLAND • TAURO BOYS (e many more)

Sabato 25 maggio

CHADIA RODRIGUEZ • DELLACASA MALDIVE • ELASI • EMMANUELLE • ENSI • FRENETIK&ORANG3 (ZEROSEI SOUNDSYSTEM) • FUERA • IRBIS37 • LE FESTE ANTONACCI • MAHMOOD • MIKE LENNON • MILLE PUNTI • MOTTA • MYSS KETA • NAVA • NITRO • BASSI MAESTRO PRESENTS NORTH OF LORETO • RICCARDO SINIGALLIA • SICK TAMBURO • TERS0 • THE PIER • TROPEA • UCCELLI • VENERUS • YONIC SOUTH

Domenica 26 maggio

ANDREA LASZLO DE SIMONE • ANGELICA • ANY OTHER • BUGO (UNICA DATA ESTIVA) • CANARIE • DIMARTINO • EUGENIA POST MERIDIEM • GINEVRA • GIORGIO CANALI • HER SKIN • I HATE MY VILLAGE • LA RAPPRESENTANTE DI LISTA • LUCA CARBONI • MALIHINI

 

Scroll To Top