È ufficiale: Disney compra 21st Century Fox!

Lo ha annunciato questa mattina in TV il presidente della Walt Disney Company Bob Igers, annunciando anche la sua riconferma a presidente fino al 2021 (sviando cosí dalle voci della sua candidatura alle elezioni presidenziali del 2020 contro Trump?). Cosí si ufficializzano le voci che circolavano nelle scorse settimane riguardo a una delle acquisizioni piú importanti dell’industria dell’intrattenimento. Dopo l’inglobamento di Pixar, Marvel e Lucasfilm stavolta la Casa del Topo si appropria addirittura di un diretto concorrente.

L’accordo prevede da parte della società controllata da Rupert Murdoch la cessione degli studios cinematografici e televisivi (20th Century Fox), le reti televisive via cavo (quindi FX Network e non i canali Fox e Fox News), i canali Fox internazionali (compresi quindi i canali Fox in Italia), e le quote di controllo di Hulu (la piattaforma streaming concorrente di Netflix) e della galassia Sky in Europa (compresa quindi Sky Italia). Una mossa con cui Disney diventa quindi un colosso della TV anche oltre i confini statunitensi.

Il comunicato stampa a marchio Topolino ci tiene a elencare alcune delle proprietà intellettuali Fox che assumerà (e c’è da avere il capogiro a pensarle a fianco di quelle già possedute): X-Men, Avatar, I Simpsons, National Geographic.

La promessa della Disney è quella di sfruttare tutti questi contenuti e non parcheggiarli. In quest’ottica assume un nuovo senso la lavorazione dei quattro sequel di Avatar su cui il creatore e regista James Cameron ci aveva recentemente aggiornati; senza contare i marchi Marvel che andranno a rinfocolare il Cinematic Universe e i suoi sensazionali e affollatissimi cross-over.

Il tutto viene a costare 52,4 miliardi di dollari in azioni e debiti.

Vale la pena riportare un passaggio del lungo comunicato stampa relativo a questo accordo epocale:

“Si uniranno alla Disney rispettate case di produzione come Twentieth Century Fox, Fox Searchlight Pictures e Fox 2000, un’offerta diversificata e entusiasmante, responsabile fra le altre cose di Avatar, X-Men, I Fantastici Quattro e Deadpool, cosí come Grand Budapest Hotel, Il diritto di contare (Hidden Figures), Gone Girls, The Shape of Water e The Martian – e le unità creative televisive Twentieth Century Fox Television, FX Productions e Fox21 che ci hanno portato The Americans, This Is Us, Modern Family, I Simpson e tante altre serie di successo presso il pubblico di tutto il mondo. Disney acquisirà anche FX Networks, National Geographic Partners, Fox Sports Regional Networks, Fox Networks Group International, Star India e gli interessi di Fox in Hulu, Sky PLC, Tata Sky e Endemol Shine Group.”

Scroll To Top