Un remake di Ritorno al Futuro? «NO», dice Robert Zemeckis

Vedremo mai un remake di “Ritorno al Futuro“? «Assolutamente no», dice il regista della trilogia originale Robert Zemeckis. O almeno, «non finché io e Bob (Gale, il co-sceneggiatore, ndr) saremo vivi. Dopodiche, sì, sono sicuro che lo faranno, a meno che non riusciamo a trovare un modo per impedirlo. Voglio dire, dal mio punto di vista sarebbe oltraggioso. Soprattutto perché si tratta di un buon film. Sarebbe quasi come pensare di girare il remake di “Quarto Potere”. Chi mai potrebbe interpretare il protagonista Kane? È una follia, chi mai lo farebbe?».

Queste riflessioni di Zemeckis vengono da una recente intervista rilasciata al Telegraph nella quale si chiarisce che il veto a ogni possibile remake non specificamente autorizzato dagli autori era già previsto dai contratti firmati al tempo con la Universal e la Amblin Entertainment di Steven Spielberg.

Il primo “Ritorno al futuro” (“Back to the Future”) è del 1985; sono poi seguiti “Ritorno al futuro Parte II” (“Back to the Future Part II”, 1989) e “Ritorno al futuro Parte III” (“Back to the Future Part III”, 1990).

Il nuovo film diretto da Robert Zemeckis, “The Walk” con Joseph Gordon-Levitt, Ben Kingsley e Charlotte Lebon, aprirà il prossimo New York Film Festival e arriverà nei cinema italiani ad ottobre.

Fonte: Telegraph

Scroll To Top