UNALTROFESTIVAL 2015: ecco la line-up definitiva

Torna anche quest’anno, per due giorni di sola musica, la terza edizione di UNALTROFESTIVAL (7-8 luglio) al Magnolia Estate di Milano, con importanti artisti della scena indipendente internazionale. Dopo l’annuncio della partecipazione di due grandi headliner “Of Monsters and Men” e “Hozier”, è pronta la line-up definitiva.

Mercoledì 7 luglio saranno di scena : Of Monster and Men, Ibeyi, Christopher Paul Stelling, Fyfe e Dardust.

Of Monsters and Men, dopo il loro trionfale disco d’esordio del 2011, “My Head Is An Animal”(Republic Records), sono lieti di annunciare il loro ritono in Italia con un nuovo album. Grazie ad un mix coinvolgente di indie, folk e alternative  gli Of Monsters and men hanno scalato la classifica di Billboard vendendo oltre due milioni di album in tutto il mondo. Il loro singolo “Dirty Paws” è stato recentemente utilizzato come trailer del film “I sogni segreti di Walter Mitty”e nel video di presentazione dell’ Iphone 5, mentre “Silhouettes” è apparso nella colonna sonora di “Hunger Games : la ragazza di fuoco”.

Ibeyi, duo franco-cubano, formato dalle gemelle Lisa-Kaindè Diaz (voce e piano) e Naomi Diaz (cori e percussioni), un mix di influenze della cultura Yoruba e sonorità minimali e moderne.

Christopher Paul Stelling, cantautore e chitarrista Americano, si prepara al suo arrivo in Italia con un terzo nuovo lavoro dal titolo “Labor against waste” (in uscita il 16 giugno). Ciò che lo distingue da altri song-writer è la fantasia : Christopher si destreggia abilmente tra lo stile country blues, il flamenco e il banjo, il tutto con la sua fidata “Brownie”, una vecchia chitarra con corde in nylon, che ha fatto il giro del mondo insieme a lui e che ben rappresenta il suo spirito “errante”.

Fyfe, artista e produttore, ha debuttato lo scorso 9 marzo col suo album dal titolo “Control”, un disco dalle sonorità hip-hop anni ’90 e dagli arrangiamenti orchestrali impreziositi da un cantato quasi in falsetto.

Dardust, per la prima volta in Italia, porta il suo particolarissimo gusto musicale in grado di rappresentare l’unione, l’evoluzione del mondo dell’elettronica con i territori “aulici” della musica classica.

Giovedì 8 luglio saranno invece di scena : Hozier, Badly Drawn Boy, Eaves, Be Forest e Brothers in Low.

Hozier, reduce da un tour Americano che ha registrato ovunque il sold-out con la sua “Take me to church” nominata uno dei pezzi più belli del 2014 che ha scalato le classifiche di mezzo mondo, Hozier arriva in Italia per portare uno spettacolo dalle forti venature soul, blues, folk.

Badly Drawn Boy, una carriera costellata di importanti premi e album, tra i quali compare la colonna sonora del film “About a boy” (2002), interpretato da Hugh Grant, che rimane il disco di maggior successo e fortuna.

Eaves, giovane cantante di Leeds, figlio della tradizione “working-class” cantautorale, si prepara al suo debutto in Italia, col suo album d’esordio “What green feels like” previsto per il 27 aprile e anticipata dal singolo “Pylons”.

Be Forest, trio nato a Pesaro, composto da Erica Terenzi (batteria e voce), Costanza Delle Rose (basso e voce) e Nicola Lampredi (chitarra) uniscono sonorità indie shoegaze, new wave, atmosfere cupe e distorsioni. Il loro nome inizia a diffondersi nel circuito indipendente Italiano, raccogliendo un ottimo riscontro da parte di pubblico e critica.

Brothers in law, trio proveniente da Pesaro, dopo un primo EP avviano la loro tourneè dividendo il palco con Wild Nothing, Still Corners, Dum Dum Girls, Jacuzzy Boys, Neon Indian e altre. A fine estate del 2012 registrano il loro primo album autoprodotto, “Hard Times For Dreamers”. Tra chitarre scintillanti e polverosi riverberi, un suono luminoso di adolescenze oscure, periferie e amore.

 

Biglietto ingresso una giornata € 30,00 + d.p.

Prevendite disponibili su ticketone, vivaticket, bookingshow

Abbonamenti da € 50,00 + d.p. disponibili su www.ticketone.it

Scroll To Top