Venezia 71, il restauro di Maciste Alpino sarà il film di preapertura

Il film di preapertura della 71esima Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia (27 agosto – 6 settembre) sarà “Maciste Alpino” di Luigi Maggi e Luigi Romano Borgnetto, realizzato nel 1916.

“Maciste Alpino” sarà proposto in nuova copia restaurata martedì 26 agosto alle 20.15 nella Sala Darsena (Palazzo del Cinema) rinnovata e ampliata da 1300 a 1409 posti.

Previsto anche un accompagnamento musicale dal vivo a cura del jazzista Raffaele Casarano con il suo quartetto Locomotive.

La ricostruzione e il restauro digitale del film di Maggi e Borgnetto sono stati realizzati dalla Biennale di Venezia in collaborazione con il Museo Nazionale del Cinema di Torino, presso il Laboratorio L’Immagine Ritrovata di Bologna.

«”Maciste Alpino” è probabilmente il miglior film di propaganda bellica prodotto in Italia nel corso della Prima guerra mondiale, un primato guadagnato non solo grazie alla simpatia del suo interprete, Bartolomeo Pagano. Dal punto di vista narrativo l’abilità del racconto nel trattare con efficacia in tono leggero i temi più drammatici è ancora capace di meravigliare: deportazione di civili, vita di trincea, violenza sulle donne; sullo schermo scorre la rappresentazione degli orrori della guerra, ma sempre in funzione apertamente catarchica», spiegano i curatori.

«Vogliamo dedicare ai veneziani la serata con la quale inauguriamo la Sala Darsena completamente rinnovata. La preapertura della Mostra del Cinema avrà luogo al Lido, dove il Direttore Barbera ha proposto la proiezione di un capolavoro del cinema muto, girato nel 1916 in piena Prima Guerra Mondiale, e da noi restaurato. È anche un nostro contributo al ricordo della Grande Guerra», commenta il presidente della Biennale Paolo Baratta.

Fonte: La Biennale

Scroll To Top