Venezia 72 — Everest di Baltasar Kormákur è il film di apertura

Primo annuncio importante sul programma della 72esima Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia (2 – 12 settembre): “Everest” di Baltasar Kormákur sarà il film di apertura. Il film sarà proiettato in anteprima mondiale, fuori concorso, mercoledì 2 settembre e arriverà poi nelle sale italiane il 24 settembre in 2D e 3D distribuito da Universal.

Del cast fanno parte Jason Clarke, Josh Brolin, John Hawkes, Robin Wright, Michael Kelly, Sam Worthington, Keira Knightley, Emily Watson e Jake Gyllenhaal.

“Everest” è stato girato in Nepal, alle pendici dell’Everest, sulle Alpi italiane (Val Senales, Trentino-Alto Adige), negli studi di Cinecittà a Roma e nei Pinewood Studios di Londra.

Baltasar Kormákur, nato in Islanda, è il regista di “Una tragica scelta” (“Inhale”, 2010), “Contraband” (2012) e “Cani sciolti” (“2 Guns”, 2013). Prossimamente girerà “Vikingr”, ispirato all’epica islandese.

Di seguito la breve sinossi di “Everest” diffusa dalla Biennale e il trailer:

Ispirato a fatti legati al tentativo di raggiungere la vetta della più alta montagna del mondo, Everest documenta il viaggio di due spedizioni che si imbattono in una violentissima tempesta di neve. Il coraggio degli scalatori viene messo a dura prova dalla forza della natura, che trasformerà la loro ossessione in una lotta per la sopravvivenza.

Scroll To Top