Venezia: Il ritorno di Yuppi Du

“Un gusto ora pop ora abilmente naif che, con il suo candore premeditato e entusiasta, sana i contrasti, addolcisce le contraddizioni, riconducendo tutto, o quasi (cinema, teatro, musica, balletto), a unità di spettacolo”, così Gian Luigi Rondi scriveva tra le pagine de “Il Tempo” il 7 marzo del 1975.

Ora, terminato il restauro e il nuovo missagio delle musiche, “Yuppi Du”, pellicola diretta da Adriano Celentano, è pronta per ritornare a Venezia, dove per gran parte è ambientato.

L’opera, certamente la più importante del molleggiato, sarà presentata con la nuova veste, in occasione della 65° Mostra del Cinema di Venezia, il 4 settembre in Sala Grande alla presenza del regista, interprete ed autore.

Sono passati oltre trent’anni da quando il film fu proiettato in anteprima e apprezzato dalla critica a Cannes, ma “Yuppi Du” ha ancora tra i fotogrammi scene di attuali – morte sul lavoro, disoccupazione, miseria, inquinamento, disuguaglianza sociale -.

Nel cast oltre a Celentano anche Charlotte Rampling e Claudia Mori.

Scroll To Top