Videogame musicali: Sulla strada del fallimento

Sembrava che l’industria della musica avesse trovato terreno fertile nel campo dei videogames. Sembrava che la febbre da Hero, Guitar, Band o Dj che fosse, avesse contagiato proprio tutti. Ora non sembra più: le vendite sono già calate e Michael Pachter, ricercatore di Wedbush Morgan Securities, dice nel 2010 saranno addirittura dimezzate. Sarà colpa dei costi? Sarà colpa dell’ingombro? Chissà.

Una speranza, però, c’è ancora. Ed è tutta rinchiusa nella collaborazione tra Dahni Harrison, il figlio del chitarrista George Harrison, Harmonix e Microsoft. Il trio sta infatti sviluppando un nuovo gioco che insegnerà davvero a suonare la chitarra elettrica. E così non resta che puntare sull’educazione.

Scroll To Top