Vinicio Capossela, due live per “Il Paese dei Coppoloni”

Vinicio Capossela porterà “in scena” il suo romanzo “Il Paese dei Coppoloni” per due unici concerti estivi che si terranno il 26 giugno a San Daniele del Friuli al festival Aria di Friuli e il 17 luglio a Barolo (CN) al festival Collisioni. 

L’artista, con le sue canzoni tra il folk, il pop e lo stornello, ha saputo influenzare nuove generazioni di musicisti, ma soprattutto ha saputo raccontare moltissime storie sulla vita e sugli uomini.
La sua capacità di creare racconti ha dato vita al romanzo “Il Paese dei Coppoloni”, scritto dallo stesso Vinicio e candidato al prestigioso riconoscimento letterario Premio Strega 2015.

I due concerti saranno una vera e propria trasposizione del romanzo in cui si darà voce e musica ai personaggi e alle storie.
Ad accompagnare Vinicio Capossela in quest’opera ci saranno diversi ospiti e collaboratori tra cui: la Banda della Posta, orchestra immersa nei valzer e nelle mazurke anni ’20 e ’30; Cicc’ Bennett e i Cumversazionevoli; il corpo di ballo  e la bassa banda della Città di Calitri.
A seguire questi concerti ci sarà la presentazione del secondo romanzo dell’artista.

“Il Paese dei Coppoloni” è stato descritto come un “un’opera memorabile in cui la realtà è visibile solo dietro il velo deformante di un senso grandioso, epico, dell’umana esistenza, di un passato che torna a popolare di misteri e splendori l’opacità del nostro caos” (la Feltrinelli); l’idea e il lavoro che c’è nel fare di un romanzo un concerto confermano le capacità artistiche di Vinicio Capossela: un uomo che sa generare storie dalla musica e viceversa.

Sicuramente un evento unico per gli appassionati di musica e di letteratura, un’immersione nel mondo dell’artista Vinicio Capossela tramite l’esperienza live de “Il paese dei Coppoloni”.

Scroll To Top