WGA Awards 2015, i vincitori

Mancano pochi giorni alla cerimonia di premiazione degli Oscar 2015 e nel fine settimana anche l’ultima delle guilds, i sindacati dei vari settori professionali cinematografici (vedi anche SAG, DGA e PGA Awards), ha espresso le proprie preferenze: la Writers Guild of America ha assegnato il WGA Award per la migliore sceneggiatura originale a Wes Anderson per “The Grand Budapest Hotel” e quello per il migliore adattamento a Graham Moore per “The Imitation Game“, tratto dal libro “Alan Turing: The Enigma” di Andrew Hodges.

The Internet’s Own Boy: The Story of Aaron Swartz” ha vinto nella categoria documentario grazie alla sceneggiatura di Brian Knappenberger. Nelle categorie televisive sono stati invece premiati “True Detective”, “Louie” e “Olive Kitteridge“.

Quest’anno i cinque film in gara per l’Oscar alla migliore sceneggiatura sono “Birdman”, “Boyhood”, “Foxcatcher”, “The Grand Budapest Hotel” e “Nightcrawler”; nella cinquina delle adapted screenplay troviamo invece “American Sniper”, “The Imitation Game”, “Vizio di forma - Inherent Vice”, “La Teoria del Tutto” e “Whiplash” (che non è tratto da un libro ma nasce da un cortometraggio). La cerimonia di consegna degli Academy Awards 2015 si terrà domenica 22 febbraio.

Scroll To Top