Woody Allen: “Vorrei Obama dittatore”

Sulla Croisette a presentare la sua ultima fatica, “You Will Meet A Tall Dark Stranger”, insieme a due degli attori, Naomi Watts e Josh Brolin, Allen si spinge nella conferenza stampa a parlare anche di politica, interpretando anche lui un mood che appartiene all’intero Festival quest’anno. Il film è una commedia amarognola come molte altre del regista, che si chiude con una frase significativa: «le illusioni sono le medicine per sopravvivere».

Alla conferenza, Woody ha commentato: «Le bugie che ci raccontiamo sono l’unico modo per essere felici». E poi ha espresso una frase abbastanza forte sul presidente Obama, dopo essersi dichiarato un suo grande sostenitore ha detto: Sarebbe fantastico se Obama potesse fare il dittatore per alcuni anni, così potrebbe fare in poco tempo un mucchio di cose buone».

Scroll To Top