X-Files, Chris Carter svela alcuni dettagli della nuova stagione in arrivo

Se siete preoccupati per la nuova miniserie di X-Files, confermata la scorsa settimana direttamente dalla Fox, non siete i soli. La decisione di riportare in televisione una delle serie più amate degli anni ’90 ha generato non poche domande sulla natura dell’operazione.

Chris Carter, creatore della serie, ha risposto ad alcune di queste domande in un’intervista rilasciata al sito XFilesNews, di cui riportiamo i dettagli principali. 

Naturalmente, l’intervista contiene SPOILER sul finale della nona stagione.

Innanzitutto, Carter ha rivelato che tornerà a girare sullo storico set di Vancouver e ha accennato alla volontà di voler richiamare il cast e la troupe al completo.

Riguardo al coinvolgimento nella stagione di Mitch Pileggi (Walter Skinner), Robert Patrick (John Doggett) e Annabeth Gish (Monica Reyes), ha dichiarato: «Ho idee per tutti. La loro disponibilità è subordinata ai loro impegni lavorativi. Certo, mi piacerebbe portare indietro tutti, ma è una questione di quali personaggi possano inserirsi nella storia, e quali attori siano disponibili». 

Sul ritorno di Amanda Peet, Xzibit e Billy Connolly, tra i protagonisti del film del 2008 “Voglio Crederci”, ha invece affermato che «ci saranno alcune scelte ovvie e alcune sorprese».

Sono certi, invece, alcuni ritorni nel cast tecnico: Mark Snow curerà la colonna sonora e torneranno gli sceneggiatori e produttori Glen Morgan, Darin Morgan e Jim Wong, mentre si attende ancora la conferma di Frank Spotnitz. La partecipazione del direttore della fotografia Bill Roe dipenderà dai suoi impegni attuali con la serie tv “Castle”.

La nuova stagione comprenderà sia episodi di carattere autoconclusivo, sia elementi della cosiddetta “mitologia”, la trama orizzontale del complotto. La narrazione sarà fedele a quella della serie originale, ma sarà adattata ai giorni nostri, per esempio con l’introduzione delle tecnologie odierne. A tal proposito, ha affermato che di voler raccontare «storie contemporanee su situazioni contemporanee, restando fedeli ai personaggi di Mulder e Scully, alla loro relazione e al passaggio del tempo».

[SPOILER] La rivelazione della data della colonizzazione aliena nell’ultimo episodio della nona stagione – secondo l’Uomo che fuma pianificata per il 22 dicembre 2012 – risulta essere uno dei principali problemi di questo ritorno così tardivo. Carter non sa ancora come affrontare la questione, se con un piccolo riferimento o in maniera più estesa. Sostiene, invece, non si potrà evitare di affrontare l’arco narrativo relativo a William, il figlio di Mulder e Scully.

Promettendo di non stravolgere gli iconici titoli di coda, ma solo di aggiornali, Chris Carter, conclude l’intervista con quella che sembra una sorta di rassicurazione ai fan: «Faremo tutto il possibile per fare in modo che sia valsa la pena di aspettare». 

La nuova miniserie di X-Files comprenderà sei episodi e sarà interpretata da David Duchovny e Gillian Anderson. Le riprese inizieranno in estate. 

Fonte: XFilesNews

Scroll To Top