Home > Report Live > A tutto volume!

A tutto volume!

Dopo neanche un anno dal loro ultimo concerto in Italia, tornano a Milano gli Airbourne.
La band è nel pieno del tour per il secondo album “No Guts, No Glory” e l’Alcatraz è gremito di fan che strepitano per vedere i quattro australiani.

Alle 21.30 il concerto ha inizio e gli Airbourne entrano in scena. Il palco è ridotto al minimo eccezion fatta per i numerosi amplificatori Marshall disposti a muro, vista edilliaca di ogni chitarrista.
Fin dall’intro ci si rende conto che sarà un concerto dove la potenza della loro musica dominerà incontrastata.
Si parte con “Raise The Flag”,dall’album “No Guts, No Glory”, alla quale segue immediatamente “Hellfire” appartenente all’album di esordio “Runnin’ Wild”.
La band australiana, carica e convinta, suona una canzone dopo l’altra senza concedersi pause e senza chiaccherare troppo con il pubblico. Sembra quasi che siano di fretta.
Le poche interazioni con i fan sono affidate al leader del gruppo, Joel O’Keeffe, che attira su di sé tutta l’attenzione degli spettatori.
Il giovane frontman si presenta nella sua classita tenuta: petto nudo, jeans e Gibson Explorer bianca. Durante tutto il concerto salta, corre, si beve una birra, beve del vino e poi conclude con un’altra birra. A metà scaletta decide di farsi un giro tra il pubblico sulle spalle di membro dello staff mentre esegue uno dei suoi velocissimi assoli.
Lo spettacolo si chiude al termine del dodicesimo pezzo, dopo circa un’ora e mezza; la band lascia il palco sbrigativamente e senza troppe cerimonie.

Nel complesso possiamo dire di aver assistito ad un buon concerto, espressione nuda e cruda della musica forte ed immediata degli Airbourne. Vero hard rock senza fronzoli.
Bisogna ricordare però che il rock è anche spettacolo e in questo senso un tentativo di coinvolgimento del pubblico, tra una canzone e l’altra, non sarebbe guastato.
Comunque, la formazione è giovane e ha solo due album alle spalle: c’è tempo per migliorare.

1. Raise the Flag
2. Hellfire
3. Chewin’ the Fat
4. Diamond in the Rough
5. Blonde, Bad and Beautiful
6. Girls in Black
7. Bottom of the Well
8. Cheap Wine & Cheaper Women
9. Born to Kill
10. No Way But the Hard Way
11. Too Much, Too Young, Too Fast
12. Runnin’ Wild

Scroll To Top