Home > Recensioni > AA.VV.: Libellula Music – Prendiamoci Il Nostro Spazio
  • AA.VV.: Libellula Music – Prendiamoci Il Nostro Spazio

    AA.VV.

    Loudvision:
    Lettori:

La ninfa in crescita

Questa breve compilation di 5 brani edita dalla Libellula Music presenta 5 artisti dell’agenzia / etichetta concedendo ovviamente un brano ad ognuno di essi. Il target dell’etichetta è orientato su una musica melodica per lo più cantata in italiano e dalle vaghe venature indie-rock.

Si parte con i Mambassa che con “La Costruzione Della Notte” propongono un suono acustico elettronico tra Radiohead, Delerium ed Oasis.
Marco Notari con “Amore E Psiche” ci porta in territori quasi potenzialmente sanremesi con un cantautorato melodico. I Colore Perfetto presentano “Tempi Migliori” e Andrea Chimenti l’ipnotica “La Cattiva Amante” mentre in chiusura i The Walrus propongono “Bye Bye” unico brano del lotto cantato in inglese e che molto deve ai Blur.

Niente di eccezionale in definitiva, ma i brani sono ben strutturati e seppur non particolarmente coinvolgenti, quantomeno interessanti.

L’unico problema di questo mini cd è che tutti i brani inclusi sono ballad dal vago intento impegnato.
Questo rende il loro ascolto poco divertente o coinvolgente per mancanza di energia.
Il talento comunque c’è. Sicuramente su scala più ampia gli artisti in questione sanno offrire ben di più e di più vario.

Pro

Contro

Scroll To Top