Home > Report Live > Ad occhi chiusi (e percezioni aperte)

Ad occhi chiusi (e percezioni aperte)

Arrivo a Brescia in tarda serata.
Ad accompagnarmi vento tiepido e molta aspettativa.
Sono anni che seguo Julie’s Haircut e relative evoluzioni sonore, i loro salti carpiati fra psichedelia e rumori.
Li ho sentiti farsi, di volta in volta, più sporchi e viscerali. Li ho sentiti contaminarsi, sperimentare. Ho indagato, con gli occhi, ma soprattutto con le orecchie.
E stasera finalmente li vedo.
Mentre sto realizzando, intorno a me si crea una folla sempre più fitta, ma educata, stranamente silenziosa: lo sanno tutti che stasera verrà presentato “Ashram Equinox”, un disco imponente e solenne.
Anzi, un disco che impone solennità.
Come cinque candidi cerimonieri, ecco i Julie’s Haircut conquistare lentamente il palco. Il loro look minimale si infiamma e si impasta delle luci blu-rossastre del Lio.
Poche parole e si comincia.
La scaletta segue fedelmente la tracklist dell’album, così la prima ad arrivare a mente e orecchie è “Ashram”: ritmi quasi orientaleggianti, partoriti da un’altra dimensione, la sensazione di un orgasmo sonoro infinito.
Mi appoggio alla parete e chiudo gli occhi, quando li riapro mi accorgo che qualcuno fra il pubblico ondeggia, come rapito, preda di chissà quale ignota dimensione.
E così via fra loop infiniti, synth che ti piovono addosso e ti inzuppano dentro, fuzz, distorsioni e ronzii.
“Han” chiude il cerchio di questa jam session infinita e ci riporta coi piedi per terra.
La parte finale del concerto è un condensato di pezzi storici della band che omaggiano i lavori e le collaborazioni precedenti. Ovviamente “Satan Eats Seitan” non poteva mancare.

Nonostante la difficoltà di riprodurre un disco complesso e denso come “Ashram Equinox” dal vivo, i Julie’s Haircut hanno regalato suoni e sensazioni eccellenti, in bilico fra i Tangerine Dream e i Neu.
Il consiglio è solo uno: fruitene. Mangiate, assimilate i loro suoni, fate sbocciare dentro di voi l’equinozio.
Siate suono, rumore e sensazione.

Scaletta completa di “Asharam Equinox”
– Asharam
– Tarazed
– Johin
– Taarna
– Equinox
– Sator
– Taotie
– Han

+ medley brani dischi precedenti

Scroll To Top