Home > Recensioni > Alabama Monroe – Una storia d’amore
  • Alabama Monroe – Una storia d’amore

    Diretto da Felix van Groeningen

    Data di uscita: 08-05-2014

    vai alla scheda del film

    Loudvision:
    Lettori:

Arriva nelle sale italiane uno dei concorrenti di Paolo Sorrentino che non sono riuscii a sottrarre a “La grande bellezza” l’Oscar come miglior film in lingua straniera. “Alabama Monroe” era il candidato belga, una storia d’amore a ritmo di bluegrass che ha consacrato Felix van Groeningen come uno dei registi europei da tenere d’occhio tra gli addetti ai lavori.

Adattamento di un’opera teatrale contemporanea, “The Broken Circle Breakdown” — questo il titolo originale — testa i limiti della relazione tra due amanti sinceramente affezionati ma lontanissimi per convinzioni spirituali: Didier (Johan Heldenbergh) è un campagnolo forgiato dal sogno americano e fermamente ateo, Elize (Veerle Baetens) è una tatuatrice dall’indole artistica.

Struggente e straziante, “Alabama Monroe” esplora una storia d’amore con raro realismo di stampo prettamente nordico, non concedendosi al sentimentalismo nemmeno per un secondo e svelando solo gradualmente le criticità dell’amore tra Elize e Didier. Il montaggio alterna le prime fasi dell’innamoramento agli alterchi tra i protagonisti, in un crescendo di dolorosa consapevolezza. Se le tematiche sono parecchio pesanti e il tono è spesso autoriale, lo splendido accompagnamento bluegrass e la memorabile performance di una tatuatissima e sensuale Veerle Baetens rendono desiderabile affrontare questa visione, anche se dolorosa.

Pro

Contro

Scroll To Top