Home > Recensioni > Alessio Franchini e Il Circolo dei Baccanali: Tutto Può Cambiare In Un Attimo
  • Alessio Franchini e Il Circolo dei Baccanali: Tutto Può Cambiare In Un Attimo

    Seahorse Recordings / audioglobe

    Data di uscita: 20-01-2017

    Loudvision:
    Lettori:

Correlati

Tutto Può Cambiare In Un Attimo” è l’album di esordio di Alessio Franchini e il Circolo dei Baccanali, pubblicato il 20 gennaio da Seahorse Recordings / Audioglobe / The Ochard; un esordio che vanta una collaborazione con Gary Lucas, chitarrista, compositore, produttore discografico, lettore e docente di corsi master statunitense di fama internazionale.

Questo lavoro contiene 11 tracce, tutte dal sapore rock acustico alternativo, ma con diverse sfaccettature: da “A schiena Dritta”, con tocchi di blues, a “Finestra Di Marmo”, dalle venature folk, passando per “Expire Day”, dal sapore country.  11 tracce, di cui nove in italiano ed una in inglese (la già citata “Expire day”); manca l’undicesima, forse la più interessante: “Un solo respiro al suo fianco”, l’unica canzone strumentale, che, pur mantenendo il sound rock alternativo che caratterizza il gruppo, tende verso un britpop anni ’90.

“Tutto Può Cambiare In Un Attimo” può essere tranquillamente definito un concept album; tutti i testi, ispirati alla vita reale, infatti, ruotano intorno ad un unico tema, partendo già dal titolo: l’imprevedibilità della vita, che rende incerto anche il futuro.

In definitiva, ciò che si nota subito, già dal primo ascolto, è il sound ricercato, che viene mantenuto in tutti i brani, nonostante l’essenzialità degli strumenti (chitarra, basso e batteria), e che delinea inevitabilmente la direzione verso cui vuole cui vuole tendere il gruppo: l’internazionalità. Questo album costituisce un buon punto di partenza per Alessio Franchini ed il Circolo dei Baccanali. Dovranno di certo continuare a lavorare, ma la loro scalata potrà partire già da un punto più alto.

Pro

Contro

Scroll To Top