Home > Recensioni > Alestorm: Black Sails At Midnight
  • Alestorm: Black Sails At Midnight

    Alestorm

    Loudvision:
    Lettori:

Tutta a dritta, è mezzanotte!

Con una pronuncia inglese improbabile, gli Alestorm tornano a farsi sentire nelle dieci tracce del nuovo “Black Sails At Midnight”.
C’è tutto degli AleStorm e tutto ciò che di piratesco si possa immaginare. L’atmosfera che propongono rende decisamente l’idea e se chiudiamo gli occhi possiamo immaginare di sentirci ondeggiare per il mare grosso ed aver davanti la stessa gentaglia presente sulla copertina. Ecco, forse rispetto a quei pirati-scheletro ce li si immaginerebbe meno minacciosi e un tantino più festosi, stando alla musicalità tutt’altro che cupa dell’album.

L’atmosfera è ottenuta grazie all’inconfondibile voce roca di Bowes e ad una serie di linee strumentali decisamente ricca, dalle tastiere, che in questo album si sono ritagliate ampio spazio, a violino, flauto, trombe, tromboni e accenni di zampogna, corno e vibraslap.
Pur essendoci cotanta accozzaglia di strumenti, neanche per un attimo le tracce peccano di “sovraffollamento”: gli strumenti sono usati quando e dove servono, piuttosto poco, ma sempre al posto giusto. La resa è armoniosa, e di questo va dato merito agli scozzesi.

Ciò che convince meno è la mancanza di pezzi che si distinguano: un disco senza bassi, ma anche privo picchi indimenticabili. “Black Sails At Midnight” è piacevole e scanzonato, con accordi e ritornelli che prendono nel momento in cui si ascoltano e che, purtroppo, si dimenticano in fretta.
Un album che si tornerà ad ascoltare di tanto in tanto per godere delle sonorità alla Alestorm, senza tuttavia premere il tasto repeat.

“Yarrrrr stai ascoltando Black Sails At Midnight”, ebbene sì è tutto in tema, anche il voiceover rauco e cupo del promo cd. “Questa canzone si chiama Pirate Song. Ricordati: la pirateria è un crimine!”.
Ma come? Pirati che vanno inneggiando al saccheggio di ogni bene ci avvertono che effettivamente la pirateria sarebbe un crimine? Troppo facile fare i pirati con i beni (CD) degli altri!
Ma si, stanno solo scherzandoci su!
O no?

Pro

Contro

Scroll To Top