Home > Rubriche > Eventi > Alla Fnac “Nel Vuoto Per Mano”

Alla Fnac “Nel Vuoto Per Mano”

“Molti cominciano a fare musica per colmare un vuoto interiore. Di sicuro è stato così per noi. In questa dozzina di anni, abbiamo spesso utilizzato le canzoni come antidoto alla vacuità del presente. Una necessità prima ancora che una scelta. Ecco perché “Nel Vuoto Per Mano”.”
Con questa breve, ma profonda introduzione, i Subsonica accolgono i fan giunti alla Fnac di Milano, per un autografo, una foto e un sorriso.
Domenica 2 novembre il gruppo ha ufficialmente presentato a Milano la nuova raccolta antologica “Nel Vuoto Per Mano” (in vendita dal 31 ottobre), una sequenza di canzoni che racconta la loro storia in tutte le sue fasi, mettendone a fuoco i momenti più importanti o significativi. I brani scelti si susseguono seguendo non un ordine cronologico, bensì un criterio di flusso e alcune tracce sono state collegate tra loro con sensibilità da DJ.

Il viaggio comincia con “Tutti I Miei Sbagli”, forse la canzone più popolare, proposta però in una versione intimamente acustica e vicina alla stesura originaria.
Segue “Incantevole”, brano di una dolcezza disarmante, sbocciato in una casa di campagna durante un ritiro musicale del gruppo.

In ordine troviamo poi: “Il Cielo Su Torino”, vera e propria dichiarazione d’amore per la città natale del gruppo, “Preso Blu”, che richiama gli esperimenti iniziali della band, “Strade” rielaborata con il groove ipnotico di “Discolabirinto”, “Nuvole Rapide”, “Nuova Ossessione”, “Abitudine”, nata come brano rock nel periodo in cui Samuel (voce) conviveva con Roberta dei Verdena, “Dentro I Miei Vuoti”, caratterizzata da un testo ispirato ai quadri del pittore Daniele Galliano, “Aurora Sogna”, sicuramente il brano più cyberpunk dei Subsonica, “Liberi Tutti”, “Cose Che Non Ho” e “Nei Nostri Luoghi”, tratta dall’ultimo album “L’Eclissi”.
A impreziosire la raccolta anche un inedito: “Il Vento”, il cui video è diretto da Cosimo Alemà, regista italiano che ha lavorato, tra gli altri, anche con Giusy Ferreri, Tiziano Ferro, Ligabue, Fabri Fibra e Max Pezzali.

“Nel Vuoto Per Mano” non ripercorre solo la carriera di un gruppo di ragazzi affiatati che hanno saputo affermarsi e conquistare le folle. “Nel Vuoto Per Mano” rappresenta la colonna sonora degli ultimi dieci anni di molti di noi. Canzoni che abbiamo cantato, ballato, ascoltato fino alla nausea. Canzoni che ci hanno fatto esultare, battere le mani, tirare fuori l’adrenalina e la rabbia repressa, facendoci sentire vivi, nonostante tutti i nostri sbagli…

Scroll To Top