Home > Recensioni > Andead: With Passionate Heart
  • Andead: With Passionate Heart

    Andead

    Loudvision:
    Lettori:

Passione 2.0

Secondo disco in studio per Andrea “Andy Rock” Toselli e i suoi Andead, band che propone punk-rock ispirato ai giganti anni ’90 del genere.

Tutti i pezzi contengono un’elettricità contagiosa, di immediato consumo, fatta eccezione per la title-track, malinconica e più lenta da assimilare. I picchi di coinvolgimento festoso – ma non si parli di freschezza delle idee – si sfiorano già in avvio, con “Have You Ever”, per poi tracimare con la super-concertistica “Me Vs The Outside World”.

Il fulcro di ogni brano sono i ritornelli, ma anche i bridge sono efficaci.
Una brezza inaspettata arriva con “Devilman”, filmica e vagamente vintage. Seconda parte di “With Passionate Heart” più blanda e povera di guizzi, con le citazioni ai grossi gruppi maggiormente marcate.

L’album è composto da nove brani di punk-rock/rockabilly ottimamente cantati e suonati, con diverse idee ortodosse ma briose. È il classico disco del genere, breve, salterino e adolescenziale, acquistabile a scatola chiusa. La voce calda del cantante è ormai la stella polare che, più dei cori, tiene insieme i brani, un piccolo caleidoscopio di sonorità arcinote.

Pro

Contro

Scroll To Top