Home > Recensioni > Andrea Caccese: Icarus Falling/Set The World On Fire
  • Andrea Caccese: Icarus Falling/Set The World On Fire

    Andrea Caccese

    Data di uscita: 01-01-2011

    Loudvision:
    Lettori:

Ali di cera

Andrea Caccese è un chitarrista mancino emergente, nato nel 1988 a Napoli ed ora residente in una città dal nome impronunciabile, ma che si trova in Svezia.
Nel 2011 eccolo presentare al pubblico italico un EP composto da quattro brani l’uno più idilliaco dell’altro: merito delle atmosfere dalla consistenza impalpabile, quasi fossero di profumato zucchero a velo.

A seguire le orme del giovane cantautore – legato alla lingua inglese anziché a quella masticata fin da bambino – è la violoncellista Nadja Ali, impeccabile dall’inizio alla fine dell’esecuzione.

La voce del ragazzo è pura, sincera e con un qualcosa di innocente che lo fa sembrare un poeta bucolico, a metà tra l’amarezza del mondo e la leggiadria dei sentimenti.

Per essere un debutto, Caccese dimostra di possedere talento e non solo. Le carte in regola per raggiungere nuovi traguardi a livello esponenziale sono lì lì, necessitando giusto di quel pizzico di maturità ed esperienza che la gavetta può fornire.
Noi tifiamo per Andrea.

Pro

Contro

Scroll To Top