Home > Zoom > Andrea Giraudo: Stare Bene, il nuovo disco brano per brano

Andrea Giraudo: Stare Bene, il nuovo disco brano per brano

 

Il cantautore cuneese, Andrea Giraudo, torna con un disco che celebra la vita e la sua condizione terrena e lo intitola “Stare Bene” perché dice, e condividiamo: la musica fornisce i mezzi per stare bene. Non è dunque una soluzione ma è un viatico, un mezzo, una chiave di lettura. Pubblicato da Rossodisera e con una bellissima copertina che mostra il disegno di un bambino, “Stare Bene” ha con se 12 inediti che spaziano dal blues al pop italiano, passando per il soul fatto di cori gospel e il funky alla Sugar Fornaciari. Che poi non mancano le trovate un po’ circensi e quel certo modo di concepire la canzone che hanno sdoganato cantautori nobili al grande pubblico come Conte, Capossela, Lauzi e Jannacci. Un ascolto che forse manca ancora di quel fascino melodico che fa la differenza ma di certo questo è un disco acqua e sapone, ricchissimo di personalità e spessore competitivo.

Andrea Giraudo, “Stare bene” brano per brano

A Chi Resterà

Una dolcissima riflessione su chi resta e su ci non c’è più.

Chi Sarai Mai

Canzone da spiaggia, chitarra intorno a un falò’, senso di amicizia, condivisione. L’intento è quello di arrivare a tutti, chiunque nella vita si trova intorno ad un falò con una chitarra.

Cuore Amico

Un uomo, il suo cuore, le paure di un amore serio e vincolante, le passioni…Ritornello che è un inno, da condividere tutti quanto.

Dieci Anni

La canzone d’amore che ogni donna vorrebbe sentirsi dedicata almeno una volta nella vita.

Stare Bene

Non a caso il titolo dell’album. Canzone corale, orecchiabile con un sibillino messaggio ottimistico.

L’isola In Due

Atmosfera dei quadri di Hopper. Particolare suggestione musicale, risulta una canzone da pianoforte, in realtà c’è pochissimo. Il tocco di Andrea sul pianoforte è leggero come l’acqua.

Poker

Estremamente evocativa, elegante, pathos della migliori canzoni- teatro.

La Clessidra

Riuscitissimo “esperimento” tra un testo molto riflessivo e una musica estremamente allegra. Canzone quasi Brechtiana.

Un Mondo Cassetto

La forza nella composizione e nell’interpretazione di Andrea che è un urlo del ragazzo che felicemente diventa uomo.

Potere E Volere

Musica atmosfere Rock e Blues anni ’60. Facciamo occhiolino a chi vuole tanto farcela, anche per chi non ha il coraggio…sei tu che vuoi, sei tu che puoi.

Virgole In Pasto

Chirurgica riflessione sulla società di oggi. Musica rappresentativa per Andrea, fortemente influenzato dalla musica Blues.

La Guarigione

Chiodo scaccia chiodo. Particolare uso dell’organo Hamond.

 

Scroll To Top